Meet Mi Now, un nuovo sguardo su Milano

20 settembre 2022
Paper Mate riqualifica 15 luoghi di Milano con il progetto Meet MI Now e la collaborazione di Inventa TRO, GreenGraffiti e Milano da Vedere

Attraverso la scansione del QR code, presente sugli stencil ecologici affissi in tutta la città, i turisti e gli stessi abitanti del capoluogo lombardo, avranno l'occasione di attingere agli appunti che raccontano i 15 luoghi riqualificati. Scrittura, cultura e sostenibilità sono i punti fondamentali che hanno permesso al progetto di prendere vita, con l'obiettivo di "dar voce attraverso delle annotazioni" ad alcuni ambienti storici della città.

Paper Mate, con il patrocinio del Comune di Milano, ha dato vita ad un'attivazione urbana che aiuta a conoscere meglio luoghi, storie, monumenti, e curiosità della Milano di oggi e di quella che verrà. Il brand ha voluto ridefinire il concetto di Art & Craft, valorizzando l'arte e la cultura e creando un binomio quasi improbabile, ovvero la scrittura a mano e la digitalizzazione.

“È un privilegio unire il logo Paper Mate, riconosciuto a livello mondiale, a progetti così cari alla città di Milano, perché educazione, scrittura e cultura possano unirsi e diventare quotidiani” sottolinea Valentina Guatelli, Trade Marketing Manager South Europe di Newell Brands, “Meet Mi Now è il connubio perfetto capace di valorizzare il passato, da guardare con consapevolezza, e il futuro, a cui tendere con senso di partecipazione, qualità etica e apertura quotidiani”.

“Paper Mate è un marchio dalla solida storia, che sta cambiando grazie a innovazioni di prodotto tecnologiche e grazie all’attenzione all’ambiente” afferma Joel Montagut, CEO di Newell Brands Southern Europe Writing “Questo era il momento ideale per creare questo progetto, capace di guardare avanti con etica e sguardo allo sviluppo culturale”.

Paper Mate e Meet Mi Now hanno selezionato 15 luoghi, più o meno conosciuti, da riqualificare allo scopo di coinvolgere i cittadini e di valorizzare la socializzazione. Per raccontare questi 15 luoghi, è stata creata una green adv fatta di stencil ecologici, attaccati in tutta la città, dove viene riportato il QR code che indirizza al sito www.meetmenow.it. 

Ciascuna scheda all'interno del sito offre al lettore informazioni, curiosità e immagini relative a quel punto, tutte scritte con uno stile che ricorda la grafia di una persona, un tratto caratteristico, che rievoca gli appunti e le annotazioni che ognuno di noi prende a mano. 

L'evento di presentazione ha raccolto a sé tutti i componenti principali delle varie e aziende e istituzioni coinvolte nel progetto:  Marco Edoardo Minoja, Direttore della Direzione Cultura del Comune di Milano, Joel Montagut, CEO di Newell Brands Southern Europe Writing, Valentina Guatelli, Trade Marketing Manager South Europe di Newell Brands,  Antonio Magaraci, Managing Director di Inventa TRO,  Elisabetta Piselli, Cofondatrice di Milano da Vedere, Lorenzo Fabbri, CEO e fondatore di Green Graffiti, Simone Locatelli, Presidente di Municipio 2, Paola Perfetti Media Relations Officer di Nhood Services Italy, Anita Pirovano, Presidente del Municipio 9 di Milano, e Andrea Amato, Presidente di We are Urban. 

"Investiamo in progetti che ci consentano di trasformare aree e quartieri in difficoltà, in progetti sostenibili e che rispondano alle tre P, ovvero sostenibili dal punto d vista di people, planet e profit. Ci piace lavorare nel cuore della città, ma soprattutto nei nuovi centri per creare luoghi atti alla socializzazione", dichiara  Paola Perfetti Media Relations Officer di Nhood Services Italy.

"Scrivere e leggere sono due modi profondi per entrare in sintonia con i luoghi, avvicinarsi alla loro conoscenza, soffermarsi col pensiero per goderne appieno. Meet Mi Now ci accompagna discretamente dentro questa affascinante esperienza", aggiunge Marco Edoardo Minoja, Direttore della Direzione Cultura del Comune di Milano.

Non solo green adv su Milano e amplificazione social: Meet Mi Now troverà spazio anche nel canale distributivo con una speciale campagna pensata per le cartolerie. Un altro strumento per ampliare il pubblico che potrà riscoprire Milano e il fascino della scrittura a mano. Gli stencil ecologici resteranno sui marciapiedi della città fino al 2 ottobre 2022, mentre il sito sarà online per diversi mesi. 

MEET MI NOW: I PARTNER DEL PROGETTO

Paper Mate ha scelto Inventa TRO come partner per diverse iniziative di comunicazione e brand activation, la creazione di Meet Mi Now, nasce proprio da questa collaborazione continuativa. Inventa TRO ha ideato e sviluppato il progetto, gestendo lo sviluppo creativo-grafico, la definizione dei contenuti, l’implementazione e di tutti gli strumenti digitali e di comunicazione, nonché, la fase di execution. Il progetto si concluderà con un’analisi degli accessi e dei feed sui social media, sulla base della quale sarà valutata un’eventuale seconda edizione e una possibile estensione in un’altra città. 

“Paper Mate ha dimostrato di essere un brand attento all’arte e alla cultura, ma soprattutto alle persone. Abbiamo pensato a Meet Mi Now come un progetto capace di valorizzare la cultura del sapere attraverso uno strumento che sembra anacronistico, come quello della scrittura a mano, ma che in realtà consente un’espressione del sé più autentica e  personalizzata, coinvolgendo cittadini e turisti di ogni età”, afferma Antonio Magaraci, Managing Director di Inventa TRO.

"La creazione di un valore si ottiene attraverso la condivisione di diversi soggetti, il progetto infatti si è arricchito grazie ai vari partner coinvolti. Il brand PaperMate ha una storia nel cuore di ognuno di noi, la sfida è quella di trasformare la scrittura a mano, in un elemento che crei coinvolgimento. Abbiamo voluto raccontare qualcosa che ci stimolasse, quale soggetto migliore se non la nostra città. Abbiamo creato un incontro tra il digitale, ovvero il QR code, e la scrittura a mano attraverso le note. Da ciò ne è scaturito un progetto culturale di ampio respiro", conclude Magaraci. 

Milano da Vedere è uno dei principali blog dedicati alla città. Nato nel 2011 da un'idea di Danilo Dagradi, diventa presto uno dei punti di riferimento per conoscere e scoprire la città. Offre centinaia di tour e format come l'Aperitivo Storico e la Giornata del Dialetto Milanese, fanno crescere da una parte i follower sui social, dall'altra il numero di persone che partecipa alle attività proposte. Oggi Milano da Vedere continua la sua attività di racconto della città sul blog e sui social.

"Quando ci è stato proposto di collaborare a questo progetto, non abbiamo esitato nemmeno per un attimo” afferma Elisabetta Piselli, Cofondatrice di Milano da Vedere, “Meet Mi Now by PaperMate sposa in pieno la nostra idea di divulgazione della storia di Milano! Soprattutto perché pensato per raggiungere i più giovani, spesso ignari di quanta storia ci sia intorno a loro!"

GreenGraffiti è un marchio registrato dell’agenzia indipendente Jungle, specializzata in unconventional, guerrilla, street marketing e campagne disruptive e contenuti virali. Ricerca e sperimentazione fanno parte del suo DNA: dove gli altri vedono marciapiedi grigi e muri di cemento Green Graffiti vede spazi da trasformare attraverso l’esercizio della creatività.

“Attirare l’attenzione, stimolare il word of mouth e risultare memorabili sono gli obiettivi di ogni campagna di floor advertising” afferma Lorenzo Fabbri, CEO e fondatore di Green Graffiti, “perché il potere dell’inaspettato si nasconde anche in quello che si credeva di conoscere a memoria. Come la strada di casa. È per questo che siamo lieti di aver collaborato con Paper Mate per Meet Mi Now”. 

MEET MI NOW: IL NAMING DIETRO AL PROGETTO

Paper Mate ha voluto dare rilevanza al concetto di incontro fra la città e le persone fin dal naming del progetto. Per questo Inventa TRO ha ideato Meet Mi Now: un naming che mette la città al centro e che apre un dialogo con le persone. L’assonanza inglese Mi/Me (Mi – Milano e Me come la città che parla di sestessa) invita a scoprire il luogo, suscitando la curiosità e portando a un’azione immediata ‘accedere alle informazioni attraverso il QR code’.

Il wording diretto e spiritoso è stato pensato altresì per avvicinare i più giovani, che spesso poco conoscono le curiosità della città in cui vivono. L’uso dell’inglese permette di coinvolgere anche le migliaia di turisti che quotidianamente percorrono le vie della città. 

IL LOGO, LA FORZA DEL TRATTO A MANO 

L’identità di questo progetto, creata da Inventa TRO, presenta la città come mondo, come luogo da scoprire a portata di persona. L’utilizzo di un’illustrazione - in cui strade, palazzi ed elementi della natura si fondono in un’unica grafica -, racconta in modo immediato ed efficace il progetto. Il tratto che ricorda quello delle storiche penne Paper Mate®, rafforza il legame tra la città e le persone e, in seconda istanza, enfatizza la bellezza del realizzare disegni e scritte “a mano”. L’inserimento di una mano che letteralmente scrive “Meet Mi Now” con una penna Paper Mate®, non solo segna la firma del brand, ma sottolinea l’attenzione verso le esigenze delle persone in ambito di scrittura e creatività. 

UNO SGUARDO SOSTENIBILE

Nello sviluppo di questo progetto Paper Mate e Inventa TRO hanno voluto inoltre dare un’impronta sostenibile. Per questo hanno scelto un partner - Green Graffiti – che potesse creare degli stencil che non impattassero sull’ambiente. Realizzati con vernici ecologiche, sono removibili in modo rapido e semplicemente con acqua calda pressurizzata. Gli stencil saranno rimossi da Green Graffiti, senza alcun rischio di arrecare danni alla superficie del marciapiede. 

MEET MI NOW: I LUOGHI SCELTI DA PAPER MATE

Interessare le persone a nozioni storico-culturali non è sempre un compito semplice e attirare l’attenzione su luoghi spesso dati per scontati può essere altrettanto complicato. La sfida di Meet Mi Now di Paper Mate è stata proprio questa: individuare dei luoghi distintivi, raccontarli con uno stile non convenzionale e, soprattutto, attraverso la scrittura a mano. Paper Mate, Inventa TRO e Milano da Vedere hanno individuato i 15 siti, noti e meno noti, alcuni sottovalutati e altri in trasformazione.

A guidare la scelta, quindi, non è stata la notorietà, ma le curiosità dietro ciascun luogo e il potenziale di domani, attraverso progetti di riqualificazione che vedranno la luce nel prossimo futuro. Milano da Vedere ne ha poi individuato e descritto i tratti salienti. 

LA MILANO DI OGGI 

Ca’ di Facc’ è una tipica casa di ringhiera, come tante a Milano, ma con una caratteristica che nessun’altra ha: quella di raccontare i volti di 51 personalità che hanno lasciato il segno nella città. Un edificio che riporta la storia di persone, per questo è parte di Meet Mi Now.

Santa Maria delle Grazie al Naviglio: un gioiello architettonico che si deve confrontare con la più famosa Santa Maria delle Grazie in piazza Santa Maria delle Grazie, ma che può raccontare una storia di oltre 500 anni e che non è ancora conclusa. 

I Grattacieli Gemelli: con quasi 100 anni di età questi edifici gemelli furono i primi grattacieli della città di Milano. Seppure oggi  siano “bassi” rispetto agli iconici e imponenti nuovi palazzi di Milano, queste due strutture sono state scelte per Meet Mi Now perché sono state le prime a cambiare il volto e l’urbanistica della città. 

Sant’Eustorgio: le origini antichissime nell’epoca paleocristiana, la sua bellezza architettonica e il suo curioso legame con i Re Magi Gaspare, Melchiorre e Baldassarre, sono alcuni degli elementi che hanno portato la chiesa di Sant’Eustorgio tra la selezione Meet Mi Now. 

Arco della Pace: come non includere in Meet Mi Now uno dei maggiori monumenti neoclassici di Milano, secondo per dimensioni solo all’Arc de Triomphe di Parigi? Su Meet Mi Now L’Arco della Pace viene raccontato tramite piccoli e grandi dettagli, a partire da come inizia, un matrimonio. 

Dazi di Porta Venezia: due delle 13 porte di Milano che si caratterizzano per come si sono trasformate nel corso della storia e che oggi rappresentano dei punti di ritrovo per i milanesi. Le curiosità sui Dazi sono degne di Meet Mi Now.

BAM - Biblioteca degli Alberi Milano: Meet Mi Now non poteva non includere BAM - Biblioteca degli Alberi Milano: un giardino contemporaneo, un parco culturale concepito come una biblioteca botanica urbana, un teatro open-air, un luogo di ritrovo per fitness, giochi per i bambini, corsi e molto altro ancora. 

La Pinacoteca di Brera è uno dei musei più famosi nel mondo, che ospita opere di prestigio di Piero della Francesca, Raffaello, Caravaggio, Francesco Hayez e altri ancora. Meet Mi Now lo presenta come il luogo nevralgico della cultura milanese, quale è, e che si rinnova costantemente. 

Il Monumento alle 5 Giornate di Milano non è stato scelto solo perché rappresenta un momento storico che ha cambiato le sorti della città, ma anche perché la sua creazione ha molte curiosità da svelare. 

La Fontana delle quattro stagioni: una fontana storica, quasi sconosciuta, ma talmente bella da aver avuto uno ruolo cruciale per valorizzare il nuovo moderno quartiere delle Tre Torri di Milano. Per questo è parte di Meet Mi Now. 

LA MILANO CHE VERRÀ

Largo San Dionigi in Pratocentenaro: Domani quest’area, nata intorno sulle fondamenta di un villaggio centenario, sarà riqualificata per offrire nuovi spazi vitali per la socializzazione. Un progetto fortemente voluto dai cittadini che, Meet Mi Now racconta in dettaglio. 

Piazzale Loreto: in previsione di Milano-Cortina 2026, Piazzale Loreto passerà dall’essere un’enorme piazza di viavai di auto a un luogo tutto da vivere per i cittadini. Meet Mi Now anticipa alcuni dei dettagli dell’ambizioso progetto LOC - Loreto Open Community di Nhood. 

Via Valfurva, scelta per far parte di Meet Mi Now per l’importate opera di riqualificazione che partirà dai lavori di restauro della Piscina Scarioni fino alla creazione di nuovi spazi e servizi per i cittadini. 

Via Padova: Meet Mi Now presenta il progetto di riconversione della zona di Via Padova, una strada controversa che nel corso del tempo ha dato un significato diverso alla parola internazionalità. In futuro, via Padova acquisterà anche uno stile urbanistico più vicino a quello internazionale, in grado di rappresentare il suo essere “un crocevia di culture e lingue”. 

Via Val Lagarina: scelta per raccontare un progetto più ampio del Comune di Milano chiamato Piazze Aperte, Via Val Lagarina in futuro cambierà volto aprendosi come spazio pedonale, funzionale e di aggregazione, a misura di “quartiere”. 

Tags: Milano, PAPERMATE
LOGO
© Copyright 2022. IncartWeb.net - N.ro Iscrizione ROC 5836 - Privacy policy