La sostenibilità per il Gruppo F.I.L.A.

6 ottobre 2022
F.I.L.A. ha costruito la sua storia e la sua passione per l'arte e la creatività facendo dei concetti di coerenza e trasparenza i principi guida che continuano ad animare il suo operato.

Oggi, l’azienda nata a Firenze nel 1920 da una scommessa imprenditoriale, è quotata alla Borsa Italiana (segmento STAR), è presente in 5 continenti e in 150 paesi nel mondo, conta 22 stabilimenti e opera grazie al lavoro di quasi 10.000 persone.

Con i suoi 25 marchi iconici offre strumenti di qualità (dalla carta al Fine Art, dalla scrittura al modellaggio passando per il colore) che accompagnano i percorsi di crescita creativa di bambini e ragazzi, di artisti e di tutti coloro che desiderano esprimersi. Milioni di mani che condividono una storia a colori in continuo divenire. Verso il futuro.

Ed è proprio guardando al futuro e alle nuove generazioni che l’azienda agisce tenendo fede alla sua missione: produrre e creare tutto ciò che occorre per dare forma alle idee, offrire oggetti belli, accessibili e sicuri, per nutrire gesti semplici, ma anche grandi passioni creative, permettendo a ognuno di esprimersi in ogni momento della propria vita e in tutto il mondo.

 

Ma non c’è futuro senza sostenibilità (economica, sociale, ambientale). Per questo il Gruppo è impegnato in un percorso di integrazione della sostenibilità nel proprio modello di business, delineato dal Piano Strategico 2021-2025.

 

Il Piano di Sostenibilità 2021-2025 (parte del Piano Strategico del Gruppo) valorizza l’impegno di F.I.L.A. in merito alle tematiche di sostenibilità, in un’ottica di miglioramento continuo e comunica in modo chiaro a tutti gli interlocutori chiave gli indirizzi strategici dell’azienda. 

Il Piano di Sostenibilità contiene l’analisi, l’integrazione e lo sviluppo di diversi elementi, tra cui i 17 Obiettivi di Sviluppo Sostenibile (SDG) dell’Agenda 2030 promossi dalle Nazioni Unite, l’analisi di materialità del Gruppo, i “Dieci Principi” del Global Compact delle Nazioni Unite (UNGC) e si pone come obiettivo principale quello di interiorizzare i temi sulla sostenibilità in ogni attività aziendale, attraverso otto pilastri.

 

Gli otto pilastri della sostenibilità:

 

Dal 2017, il Gruppo F.I.L.A. pubblica la Dichiarazione consolidata di carattere Non Finanziario (DNF) per rendicontare ai diversi stakeholder le novità, i progetti e i risultati conseguiti in relazione alle performance economiche, sociali e ambientali, l’approccio di business e le politiche adottate in tema di sostenibilità.

 

A partire dall’esercizio 2021, con l’obiettivo di continuare a dialogare in maniera aperta e trasparente con tutti gli stakeholder, in un’attività più strutturata incentrata sull’ascolto, il discorso e il coinvolgimento definita Stakeholder Engagement, il Gruppo ha pubblicato il Bilancio di Sostenibilità inclusivo di DNF. Le informazioni contenute nel Bilancio di Sostenibilità rispondono al principio di materialità o rilevanza del Global Reporting Initiative e illustrano in particolare informazioni sui seguenti aspetti:

 

·        Utilizzo di materie prime

·        Consumo di risorse energetiche

·        Emissioni in atmosfera

·        Consumi idrici

·        Pari opportunità

·        Salute e sicurezza sul lavoro

·        Qualità e sicurezza dei prodotti

·        Relazioni con i fornitori

·        Tutela delle diversità

·        Rispetto dei diritti umani

·        Libertà di associazione e di contrattazione collettiva

·        Misure contro la corruzione attiva e passiva

·        Sicurezza informatica

 

Tra le varie attività svolte, sotto il coordinamento del Comitato Manageriale di Sostenibilità e grazie al supporto dei Referenti della sostenibilità nelle principali filiali del Gruppo, da menzionare in particolare:

 

·       l’aggiornamento delle politiche in materia di sostenibilità

·       il percorso strutturato di stakeholder engagement della Capogruppo. che ha visto coinvolti investitori, finanziatori, dipendenti, fornitori, consumatori, organizzazioni sindacali e RSU (Rappresentanza Sindacale Unitaria) per un confronto sui temi materiali dell’azienda

·       progressiva estensione a tutti gli stabilimenti del Gruppo delle certificazioni ambientali (ISO 14001) e sulla gestione della salute e sicurezza (ISO 45001)

·       certificazioni FSC e PEFC che garantiscono che il legno usato per la produzione proviene da foreste gestite in maniera corretta e sostenibile

·       realizzazione di prodotti innovativi sia attraverso l’impiego di bio-plastiche (plastica bio-based) e plastiche riciclate (R-PET) e studio di nuovi packaging per eliminare la plastica e ridurre gli imballi

·       progetti di risparmio energetico che hanno visto, tra gli altri la sostituzione di macchinari ad alto consumo energetico con macchinari meno energivori

 

A questi, si aggiungono i numerosi progetti di supporto e sviluppo di arte e cultura in vari paesi e società del Gruppo. Per l’Italia, segnaliamo le partnership con Istituzioni ed Enti Pubblici votati alla crescita culturale delle nuove generazioni tra cui: Biennale di Venezia, Museo degli Innocenti e MUS.E di Firenze, Museo dei Bambini di Milano, Città della Scienza di Napoli e anche il supporto al progetto Gold for Kids di Fondazione Umberto Veronesi a sostegno della ricerca per l’oncologia pediatrica.

 

Queste rappresentano solo alcune delle iniziative intraprese dal Gruppo F.I.L.A. nel suo percorso di crescita sostenibile, per ulteriori informazioni sui progetti e i risultati si rimanda al Bilancio di Sostenibilità 2021 del Gruppo F.I.L.A., comprensivo di una sintesi iniziale del documento.


LOGO
© Copyright 2022. IncartWeb.net - N.ro Iscrizione ROC 5836 - Privacy policy