Il Gruppo CoLibrì investe per il futuro

23 giugno 2020
Per il prossimo back to school, l’azienda si concentra sull’efficienza del servizio al fine di garantire sempre l’approvvigionamento del materiale richiesto. I riflettori saranno puntati sulla produzione completamente Eco delle copertine e sulla stampante termica CoLibrì Printer per etichettare il materiale scolastico. Anche per Balmar 2000 sono tante le novità in serbo.
La parola a…
Marco Colombo, direttore generale di CoLibrì System

Dopo un lungo periodo di stop, si prevede il rientro in classe a settembre. Come vi state preparando alla riapertura delle scuole?
Fatta la doverosa premessa che abbiamo organizzato uffici e produzione con tutte le misure precauzionali e organizzative imposte dal decreto legge, abbiamo ritenuto fondamentale e con profondo spirito imprenditoriale investire in macchinari atti a velocizzare la nostra produzione, pianificando ad oggi quantità di referenze presenti nel nostro portfolio necessarie a coprire la prossima campagna scuola di settembre.
Tutto ciò perché siamo convinti che la velocità di consegna e l’ottimizzazione del servizio saranno sempre di più i driver necessari nel momento in cui riapriranno le scuole per garantire l’approvvigionamento del materiale richiesto.

Quali novità di prodotto proporrete per questo importante back to school?
Le principali novità di CoLibrì per questo nuovo anno sono due: la prima riguarda il passaggio di tutta la produzione alle copertine Eco, distribuite con il marchio I’m green, già introdotte nel 2019, a conferma della forte vocazione dell’azienda al tema della sostenibilità.
Dedicherei poi particolare attenzione alla nostra produzione delle copertine pubblicitarie: sono uno strumento molto valido per il cartolaio, che gli permette di personalizzare la copertina stessa con un messaggio che sia una promozione e/o fidelizzazione rivolta al consumatore finale; un messaggio molto economico, ma con un impatto molto forte, in quanto in grado di essere visto e letto per un intero anno scolastico.
La seconda invece riguarda la mini stampante termica CoLibrì Printer, che attraverso la tecnologia bluetooth e l’utilizzo dell’omonima app gratuita (disponibile sia su Apple Store che su Google Play) è in grado di stampare etichette personalizzate per libri e/o quaderni nel formato 50x30 mm ed etichette per matite, penne, righelli e altri oggetti nel formato 25x10 mm.
La stampante è già disponibile e questo permetterà a tutti i cartolai di effettuare un servizio non solo per la campagna scuola, ma bensì per tutto l’anno, in quanto lo stesso può essere rivolto anche ad altri prodotti, ad esempio tutti quelli tipici della casa.
Con l’aggiunta di questo servizio, il Gruppo CoLibrì è in grado di chiudere il cerchio: con l’acquisizione delle quote di maggioranza di Lario Libri è oggi in grado di vendere i libri di testo alle cartolerie, che attraverso il sistema CoLibrì ricoprono i libri e, successivamente, attraverso la Printer personalizzano le copertine e tutto il corredo scolastico. È un servizio ad altissimo valore aggiunto per tutta la filiera.
Per quanto riguarda Balmar 2000, anche qui le novità sono diverse. A dicembre 2019 ha acquisito la Dispaco Italia, azienda di riferimento nella produzione di valigette polionda, andando a diventare così protagonista di questo mercato, senza dubbio un altro importante traguardo per il Gruppo.
A conferma di quanto anticipato sopra circa gli investimenti, proprio in questi giorni abbiamo terminato il trasferimento della Balmar 2000 in una sede produttiva più grande a Giussano (MB), che insieme agli altri due siti produttivi di Silea (TV) e di Città della Pieve (PG), ci consente di poter usufruire di oltre 12.000 mq di spazio utile sia per la parte produttiva che per la logistica.
Balmar 2000 si presenta con quattro cataloghi molto ricchi di prodotti, ma soprattutto di contenuti. Nelle valigette polionda abbiamo rinnovato le grafiche delle linee colorate, abbiamo introdotto la linea pastello sia nelle versioni classica (Everylne), rinforzata (Hardox) e soffietto (B-Tech), e abbiamo inoltre introdotto la versione classica completamente nera (Everyline Total Black).
Nei coprimaxiquaderni, oltre ad avere il più ampio assortimento del mercato trattando il PVC, il PP e il PE, abbiamo allargato la gamma con i coprimaxiquaderni della Linea CoLibrì Eco introducendo anche i colori coprenti oltre ai tradizionali colorati trasparenti. Anche questa novità è distribuita con il marchio I’m green che esalta il concetto “l’Evoluzione rispetta l’Ambiente”. I coprimaxiquaderni CoLibrì Eco sono le prime copertine al mondo e i primi prodotti per la cartoleria in Italia di questa categoria merceologica che contengono polietilene verde derivante da energie rinnovabili.
Gli astucci e le bustine si sono rinnovate nelle grafiche e soprattutto nelle rifiniture, di particolare rilievo le cerniere color argento che danno un tocco di classe al prodotto. Il riempimento di tutti astucci è garantito dai prodotti F.I.L.A., quali le matite colorate Giotto Laccate e i pennarelli Giotto Turbocolor.

Quali saranno, secondo voi, le tendenze di acquisto dei consumatori? Quali i prodotti più ricercati?
Il nuovo consumatore sarà sempre di più conscio e nomade. Non sarà più disposto a pagare la prestazione di un prodotto, ma l’utilità che esso gli rende. Bisognerà trasformare il vecchio concetto “rapporto prezzo/prestazione” e tramutarlo in “rapporto utilità/prezzo”. Dietro questo concetto si celerà l’offerta al cliente, per ottenere più “utilità dalla prestazione” rispetto alla spesa.
E saranno quindi questi i prodotti più ricercati dal consumatore finale. L’impresa dovrà far valere il principio “offrire benefici per raccogliere benefici”.
Il Gruppo CoLibrì sta già mettendo in pratica tutto questo non solo per il mercato italiano, ma anche in modo interdisciplinare nelle proprie filiali estere (Germania, Francia, Spagna, UK e USA).

LOGO
© Copyright 2020. IncartWeb.net - N.ro Iscrizione ROC 5836 - Privacy policy