Cartoleria Parolini, dagli anni ’50 con professionalità e dedizione

28 agosto 2020
Una bottega storica in una zona strategica di Milano, specializzata nel settore scolastico, dove la clientela trova un servizio professionale, qualificato e vicino alle proprie esigenze: questa è la cartoleria Parolini, che la titolare Mariangela conduce con grande dedizione ed esperienza.
La cartoleria Parolini affonda le sue radici intorno alla metà del secolo scorso, quando nel 1949 la prima proprietaria, Maria Meneghetti, apre un classico negozio di cartoleria. Nel corso degli anni si sono susseguite diverse proprietà fino al 1973, anno in cui la signora Mariangela Parolini rileva l’attività insieme al marito.

Da apprendista a imprenditrice
Ma la storia di Mariangela nella cartoleria di via Filzi 41 inizia molto prima: “La data che non scorderò mai è il 1° novembre 1961, il mio ingresso nel mondo del lavoro”, scrive Mariangela ricordando il giorno in cui, dalla provincia, ha raggiunto la stazione Centrale di Milano per iniziare la sua carriera di cartolaia. “La distanza dalla stazione al luogo di lavoro era talmente breve che ci arrivai in pochi minuti. Venni accolta dalla titolare Adele Tolomei in modo affabile, il che mi fece sentire subito a mio agio: il ricordo della signora Tolomei anche a distanza di anni è e rimane vivo in me come persona e come maestra di vita che tanto mi ha dato con i suoi insegnamenti”.
Nel corso degli anni, Mariangela ha appreso tutte le nozioni e le abilità che contraddistinguono un cartolaio esperto. Ha seguito, infatti, con grande interesse e lungimiranza le evoluzioni di questo mercato con l’avvento di nuovi prodotti e tecnologie. Ma soprattutto, Mariangela ha imparato a instaurare una relazione positiva con i propri clienti, di tutte le età e le provenienze, guadagnandosi la loro fiducia.
Nonostante i tanti sacrifici affrontati, con la rilevazione dell’attività nel ’73 e l’acquisto del negozio qualche anno dopo si concretizza il sogno di Mariangela e nasce la cartoleria Parolini, una bottega storica che ha ricevuto diversi riconoscimenti da parte del Comune di Milano, della Regione Lombardia e della Camera di Commercio per la longevità e la professionalità che la caratterizzano.

Per la scuola e non solo…
Il settore scolastico si è confermato il cuore della cartoleria Parolini in virtù dei numerosi istituti che si trovano nella zona. Nel corso degli anni Mariangela ha sempre servito gli studenti di tutti i gradi scolastici con grande impegno, adattando i propri orari di apertura e la propria offerta alle loro esigenze. In particolare, Mariangela è molto attenta ai prodotti per la scrittura, con tutte le innovazioni che si sono susseguite: l’impugnatura ergonomica, gli inchiostri cancellabili sempre più efficienti e le penne di tipo brush sono solo alcuni esempi. Le trasformazioni, infatti, sono state tante, come ricorda Mariangela: “Ho assistito a cambiamenti epocali: la nascita di nuovi prodotti, la fine di altri e la trasformazione di molti. La matita, il temperino, la gomma svolgono sempre la stessa funzione, però è stata rinnovata l’estetica, ora sono più belli da vedere e da toccare e colpiscono la fantasia di grandi e piccini; sono nati nuovi tipi di pennarelli grinta, evidenziatori, correttori a nastro, a penna e liquidi, inchiostri gel e cancellabili, nuove colle stick, chiavette usb che in poco spazio memorizzano di tutto e di più e tante altre cose entrate nell’uso comune”.
La cartoleria Parolini fornisce i testi scolastici adottati dagli istituti della zona, per i quali offre anche il servizio di copertinatura con le attrezzature e i materiali CoLibrì, resistenti ed ecologici. Questa attività impegna molto Mariangela e il marito, e rappresenta un supporto molto importante nella frenetica vita quotidiana delle famiglie. Completano l’offerta scolastica alcuni articoli per le belle arti.
Un altro prodotto a cui Mariangela tiene particolarmente sono i biglietti d’auguri di qualità, una sorta di opere d’arte da regalare nelle occasioni speciali. Ci sono poi le penne di alta gamma: mentre oggi sono oggetti ricercati da pochi appassionati, fino a qualche tempo fa rappresentavano un business importante per la cartoleria Parolini. Mariangela, infatti, ha partecipato a un evento organizzato da Wateraman negli anni ’80, durante il quale un pullman dell’azienda ha stazionato davanti alla cartoleria Parolini, permettendo ai passanti di salire e vedere i prodotti esposti al suo interno. Oggi la maggiore difficoltà in questo settore è l’assistenza: mancano infatti gli artigiani in grado di riparare queste penne importanti, che spesso accompagnano i loro proprietari nel corso di tutta la vita.

Oltre i confini
La cartoleria Parolini si inserisce in un contesto sociale molto vivace. Fin dai primi anni, la sua posizione vicina a numerosi alberghi ha portato in negozio una clientela internazionale regolare, composta prevalentemente dai visitatori della fiera campionaria. Mariangela ha da sempre instaurato un legame di sincera amicizia con i clienti stranieri, tra i quali anche qualche personalità di spicco in campo artistico. Il valore aggiunto rappresentato dalla qualità dei prodotti e dei servizi offerti non è passato inosservato, tanto che anno dopo anno questi clienti sono tornati nel suo negozio, talvolta chiedendo anche consegne internazionali.

Uno sguardo al futuro
Il recente periodo di lockdown è stato molto difficile e ha colpito duramente il commercio. Tuttavia, la cartoleria Parolini a luglio era già ripartita in direzione del nuovo anno scolastico con l’acquisto dei nuovi testi e di tutta la gamma di cancelleria.
Certo, le difficoltà esistono. Ne è un esempio la pressione che la grande distribuzione esercita sulle cartolerie nelle vendite degli zaini per la scuola. Ma i segnali positivi ci sono, come il risveglio dell’interesse in strumenti per la scrittura di qualità.
“Non solo non mi arrendo, ma metto a frutto l’esperienza di tutti questi anni, mi adeguo, modifico se necessario il mio modo di vendere e, salute permettendo, tengo duro e rispondo ‘colpo su colpo’ per far sì che questo mio sogno diventato realtà non muoia mai”, scrive Mariangela Parolini.
Inoltre, Mariangela crede fermamente nel servizio che i negozi come il suo, che definisce “di vicinato”, svolgono per la comunità: nel corso degli anni non sono mai mancate le occasioni in cui qualche passante si fermasse a chiedere informazioni o aiuto ed è sempre stato chiaro il ruolo dei negozi nel mantenere le strade il più possibile pulite e sicure. Insomma, la cartoleria Parolini rappresenta una vera e propria luce per il quartiere in cui sorge, che Mariangela si è impegnata a mantenere accesa fin dal suo ingresso in quel negozio.

Nella foto in apertura: Mariangela Parolini riceve il riconoscimento di Bottega Storica del Comune di Milano
LOGO
© Copyright 2020. IncartWeb.net - N.ro Iscrizione ROC 5836 - Privacy policy