Big Buyer si prepara alla 25a edizione!

27 marzo 2020
Big Buyer 2020 (BolognaFiere, 25.26.27 novembre) è partita tra numerosissime riconferme, gli immancabili nuovi Espositori, l’ulteriore consolidamento di settori merceologici strategici – soprattutto Belle Arti e Hobbistica - e un focus specifico sul mondo Ufficio, molto attento al Benessere - e tutte le concrete opportunità da cogliere.

Di giorno in giorno si definiscono i dettagli di Big Buyer 2020, l’unica Fiera in Italia per il settore Cartoleria, Ufficio, Festa e Creatività che quest’anno festeggerà il suo 25° anniversario. Si tratta di un’edizione importante da molti punti di vista, che segnerà un traguardo significativo per Epieffe, ma soprattutto che rappresenterà una certezza in una fase storica complessa, in cui si vanno delineando tante sfide per la società e per l’economia.

“L’emergenza Coronavirus in Italia e a livello globale farà nascere nuovi equilibri. Proprio per questo Big Buyer sarà ancora più strategica, imprescindibile e un solido punto di riferimento sia per sostenere l’intero comparto Stationery & Office sia per favorire il rilancio del sistema Italia. La Manifestazione si terrà come sempre a fine novembre, in un momento in cui avremo lasciato alle spalle il periodo critico che stiamo vivendo. Questo timing ci permetterà di essere più che mai al fianco delle Imprese e della Distribuzione nelle loro fasi di ripartenza e di consolidamento. Utilizzeremo le risorse che abbiamo a disposizione per fare in modo non solo che i tre giorni del Salone siano ricchi di stimoli ma soprattutto siano l’occasione concreta per strutturare assetti e cooperazioni nuovi. Tutto questo sarà possibile grazie al rafforzamento di quelli che sono i pilastri di Big Buyer e a progetti specifici a cui stiamo lavorando con intensità”, afferma Simonetta Pfeiffer, General Director di Big Buyer-Epieffe.

 

Driver e strategie di sviluppo

Il punto di partenza sarà rappresentato, come sempre, dal panorama espositivo di qualità: ancora più ampio e multisettoriale, con la consueta presenza di tutti i maggiori Player e brand internazionali, che si sommano all’intera Produzione Made in Italy. Innanzitutto le riconferme di tutti gli Espositori che sono arrivate subito al termine dell’edizione 2019 hanno evidenziato che l’operazione di ampliamento dei target di Visitatori messa in campo dall’Organizzazione è stata efficace, proficua e vincente. “Anche per Big Buyer 2020 continueremo a perseguire questa strada, proprio come ci viene chiesto dai Produttori stessi, e la intensificheremo ulteriormente. Nello specifico, oltre alla totalità dei Grossisti, Fornituristi Ufficio, Global Player, Buyer della GDO e Cartolai - che come sempre visitano la Manifestazione – concentreremo le attività sulle audience di Librai, Giocattolai e Dettaglianti di Belle Arti e Colorifici, che fanno segnare una crescita di accessi e di interesse per la nostra Fiera, dato che ogni anno sono sempre più presenti anche le loro aziende di riferimento”, continua Simonetta Pfeiffer. Per questi target Big Buyer, ha tutte le caratteristiche per diventare un appuntamento irrinunciabile. Il Salone registra infatti un aumento del numero di Player specializzati proprio nei comparti Toy, Editoria per l’Infanzia, Creatività e DIY. Pensiamo, nello specifico, a realtà come Borciani e Bonazzi, Creativ Company, Panart, Teorema, Europublishing, ecc.

Ma soprattutto la Manifestazione propone un panel più che completo delle merceologie e delle novità 2021 che oggi il cliente finale desidera poter comprare anche nei loro negozi, ottimizzando così il momento dell’acquisto, tra cui, ad esempio, Cartotecnica, Cancelleria, Incarto, Biglietti Augurali, ecc. Cartiere Paolo Pigna, Saul Sadoch, F.I.L.A., STABILO, A.W. Faber-Castell Italia, Balma, Capoduri & C., BIC, Binney & Smith, Brizzolari, Fabriano-Fedrigoni e Cromo sono solamente alcuni dei Top Player abituali Espositori di Big Buyer, sempre pronti ad ampliare il loro parco clienti e a diventare Fornitori partner di nuove realtà.

 

Aumentano Espositori e vantaggi

Ma l’edizione 2020 di Big Buyer si preannuncia particolarmente significativa anche per quanto riguarda le nuove adesioni di realtà italiane ed estere, prevalentemente europee, che intendono diversificare o consolidare la canalizzazione delle loro collezioni proprio nei diversi ambiti in cui operano i Compratori e i Decision Maker che partecipano a Big Buyer.

Le aziende che parteciperanno per la prima volta alla nostra Manifestazione sono operative in vari comparti, tra cui spiccano quelli della Scuola, del Kids, dell’Oggettistica e della Festa. Saranno infatti presenti realtà del calibro di Siggi Group, STEFI Illuminazione, Lowell, Bodypack, Belmill Team, Luccarda, ecc.”, precisa Simonetta Pfeiffer.

A Big Buyer 2020 queste realtà potranno beneficiare dei molteplici vantaggi garantiti dalla Kermesse: trovare nuovi clienti e ampliare il bacino di quelli propect, avviare nuove partnership commerciali, siglare ordini direttamente in Fiera, veicolare promozioni speciali valide per i tre giorni di Manifestazione, illustrare a target realmente interessati item bestseller e le anteprime 2021, raccogliere gli ultimi ordini in vista del Natale, ecc.

 

Smart Office in pole position

Il mondo Ufficio sarà un altro elemento chiave della 25a edizione di Big Buyer e tante iniziative supporteranno lo sviluppo a 360° di questo comparto che sta modificando radicalmente la sua essenza, che guarda con attenzione crescente al Benessere degli ambienti e delle persone, e che richiede un approccio più dinamico agli Operatori che vi ruotano intorno.

Cambiano gli spazi, le gerarchie, i ritmi e nascono nuovi bisogni nel Workplace. Big Buyer vuole essere in prima linea in questo processo evolutivo e si impegna a dare una lettura corretta non solo di quello che sarà l’Ufficio del domani ma soprattutto dei nuovi business che si stanno aprendo o consolidando progressivamente”, spiega Simonetta Pfeiffer.

Tutto ciò si tradurrà in un ulteriore ampliamento dell’offerta per lo Spazio Lavoro in mostra, che già annovera tutte le più importanti Aziende come Durable, Linea Fabbrica, Unisit, ecc. In particolare anche quei settori con un’importanza crescente - Packaging, Meeting e Comunicazione Visiva, Catering, Arredo e Complementi – saranno tra i protagonisti del parterre espositivo.

“Queste merceologie saranno quindi sempre più strategiche per Big Buyer e i Visitatori potranno individuare direttamente in Fiera le soluzioni che meglio rispondono alle nuove concezioni del lavoro, contestualizzandole in un percorso espositivo molto fruibile. Inoltre, ci focalizzeremo sull’Office anche perché siamo perfettamente consapevoli che oggi gli Office Supplier e i Global Player sono chiamati a presentarsi sempre più come fornitore unico per la clientela e a supportarla nella riduzione delle operations e dei costi di processo. Le nuove merceologie, inoltre, contribuiscono ad aumentare i loro momenti di contatto con la clientela e a migliorare ulteriormente il rapporto di fidelizzazione”, puntualizza Simonetta Pfeiffer.

Parallelamente l’Organizzazione svilupperà una campagna dedicata a nuovi Visitatori attivi nel mondo Ufficio, che potranno cogliere l’occasione di trovare nuovi partner durante la Kermesse, programmare molte attività commerciali per l’anno successivo e ottimizzare la gestione del budget. Facility Manager, Responsabili Economato e Servizi Generali delle Grandi Utenze e della Pubblica Amministrazione sono i nuovi e promettenti interlocutori a cui ci rivolgeremo, sempre molto interessati a trovare spunti di tendenza”, conclude Simonetta Pfeiffer.

 

Workshop inediti per il Benessere in Ufficio

In continuità con i convegni tematici che si sono tenuti alle ultime due edizioni di Big Buyer, anche il prossimo novembre il Benessere nello Spazio Lavoro sarà al centro dell’aggiornamento professionale garantito dalla Manifestazione. La formula scelta è quella dei workshop dinamici e molto pratici, della durata di circa 30 minuti, pensati per far assimilare al meglio i concetti e per favorire le interazioni.

 

Laboratori Creativi

I Laboratori Creativi previsti anche per l’edizione 2020 di Big Buyer valorizzeranno ulteriormente i segmenti DIY e Hobbistica che sono molto centrali per il Salone. Le dimostrazioni di prodotto e le sperimentazioni delle tecniche più svariate già lo scorso anno sono state seguite con molto interesse da parte dei Visitatori. Il prossimo novembre, quindi, si terranno ancora direttamente negli stand di molti Espositori, saranno supportate da attività di marketing e comunicazione specifiche predisposte dall’Organizzazione, e faranno da ponte tra Azienda e Dettagliante, garantendo vantaggi reciproci.

 

Appuntamento a Big Buyer 2020, BolognaFiere

Ingresso Nord, Rotonda Dante Cané, padiglioni 18 e 15

Mercoledì 25 novembre e giovedì 26 novembre ore 9.30-18.00

Venerdì 27 novembre ore 9.30-17.00

L’ingresso è gratuito e riservato agli Operatori del settore. Ulteriori informazioni disponibili su www.bigbuyer.info

LOGO
© Copyright 2020. IncartWeb.net - N.ro Iscrizione ROC 5836 - Privacy policy