Atmosfera internazionale alla fiera del giocattolo

18 marzo 2020
La 71esima edizione della Spielwarenmesse mantiene la sua posizione di eventi di rimentimento per il settore. L'internazionalità ha raggiunto, tanto per i visitatori quanto per gli espositori, il livello più alto mai registrato. Tra il 29 gennaio e il 2 febbraio 2020 hanno visitato la superficie fieristica 63.500 operatori specializzati e agenti d’acquisto provenienti da 136 Paesi, e 2.843 aziende espositrici da 70 Paesi hanno offerto una veduta d’insieme completa del settore del giocattolo.
La Spielwarenmesse 2020 ha confermato il proprio ruolo di riferimento nel panorama del giocattolo con risultati d’eccellenza in termini di internazionalità e di qualità, presentando anche importanti tematiche e tendenze per il futuro di questo mercato.

I visitatori
Per quanto riguarda i visitatori, il 66% (2019: 62%) proveniva dall’estero. Nel ranking dei Paesi la Gran Bretagna e gli USA hanno registrato la crescita maggiore. Inoltre, il numero di richieste durante la fiera si è mantenuto stabile. Shay Mugrabi, CEO del grossista israeliano Hot Stuff Toys, è fra i numerosi visitatori sempre presenti: "È la fiera del giocattolo di riferimento a livello mondiale. Ogni hanno troviamo cose nuove, nuovi espositori e servizi". Paola Zuzunaga della catena di negozi Caramba, che ha raggiunto Norimberga dal Perù, ha affermato: "La Spielwarenmesse è unica perché propone brand internazionali e un'offerta variegata".

Gli espositori
Gli espositori non sono stati da meno. Il 92% di loro si è dimostrato molto soddisfatto dell’andamento della fiera, apprezzando in particolare la qualità degli operatori specializzati: "Questa fiera è stata per noi, grazie ai visitatori di prim’ordine, la più soddisfacente in assoluto", ha ribadito Florian N. Lipp, vice presidente di Craze. "Nel giro di pochi giorni abbiamo incontrato i più importanti rappresentanti con potere decisionale di tutti i canali di distribuzione". Il CEO di Safari, Alexandre Pariente, ha aggiunto: "Noi partecipiamo sempre alla Spielwarenmesse perché non esiste alcuna manifestazione paragonabile che riunisca così tanti partner commerciali". Safari è espositore della fiera del giocattolo di Norimberga da oltre 25 anni.
Un’azienda statunitense ha celebrato durante l’evento il suo 75esimo anniversario dalla fondazione: il gigante dei giocattoli Mattel ha festeggiato direttamente nel proprio stand. La Spielwarenmesse rappresenta, in generale, un ottimo strumento di marketing per gli espositori: il 97% di loro considera questo evento 'molto importante' o 'importante' per la propria azienda.
Ögeday Uçurum, Co-Founder della turca Toyi Oyun ve Tasarim, ha spiega l'importanza di intrecciare rapporti commerciali in fiera anche per start-up: "La Spielwarenmesse è proprio l'evento giusto, durante il quali concludiamo numerosi accordi. Quest’anno siamo stati presenti anche nella TrendGallery, cosa che ci ha offerto grandi opportunità".

I trend del giocattolo
Le tre tendenze "Toys for Future", "Digital goes Physical" e "Be You!" hanno avuto una grande risonanza tra i visitatori specializzati e gli espositori in quanto rappresentano un’immagine completa del mercato. Accanto alla tolleranza e all’inclusione, i riflettori sono stati puntati sulla connessione di mondi ludici digitali e tradizionali, così come sulla protezione dell’ambiente: "La Spielwarenmesse rappresenta in maniera perfetta la nostra attenzione per la sostenibilità che, nel futuro, avrà un ruolo sempre più importante nel settore", ha commentato Alain De Rauw, International Sales Director del produttore tailandese PlanToys. Per la prossima edione della Spielwarenmesse, il programma prevede un ampliamento di questa tematica.

Aree speciali e di networking
Anche l'area dedicata al networking e alle mostre speciali, rivolte a determinati target, hanno riscosso un grande consenso. La spagnola Melbot ha esposto nell'area Tech2Play: "Questa programmazione innovativa ci ha offerto una possibilità straordinaria, visitatori provenienti da tutto il mondo hanno provato direttamente i nostri prodotti. L’atmosfera era fantastica", ha affermato il CEO Iván Expósito Sánchez. Anche la direttrice di Sieper, Britta Sieper, ha sottolineato il particolare fascino di questa piattaforma: "La fiera, nell’era della digitalizzazione, è un'occasione molto importante per allaciare contatti personali ed approfondirli". La maggioranza degli espositori ha fatto propria questa opinione. Il 92% di loro saranno di nuovo presenti a Norimberga dal 27 al 31 gennaio 2021.
"L’alta percentuale di visitatori internazionali e l’atmosfera positiva fra gli espositori sottolinea l‘orientamento impostato sul futuro della Spielwarenmesse. Abbiamo preparato il terreno per accompagnare con successo il nostro settore nel nuovo anno commerciale", ha riassunto Ernst Kick, amministratore delegato della Spielwarenmesse eG.
LOGO
© Copyright 2020. IncartWeb.net - N.ro Iscrizione ROC 5836 - Privacy policy