Ambiente, Christmasworld e Creativeworld: tutte le novità per il 2024

7 settembre 2023
Quali novità ci saranno per il 2024 alle principali fiere internazionali dei beni di consumo Ambiente, Christmasworld e Creativeworld? Quali brand saranno presenti e quali saranno gli highlights dei prossimi eventi? Lo rivelano dal vivo davanti alla telecamera i due vicepresidenti delle fiere dei beni di consumo Julia Uherek e Philipp Ferger: nella conversazione online guardano costantemente avanti e forniscono approfondimenti sullo status quo attuale del trio fieristico e sui prossimi highlight .
I segnali indicano una crescita – lo sottolineano Julia Uherek e Philipp Ferger, vicepresidenti Consumer Goods Fairs Messe Frankfurt. L'industria dei beni di consumo in tutto il mondo si trova ad affrontare una serie di sfide, ma il business fieristico globale è tornato a pieno ritmo, perché lo scambio, l'orientamento e l'approccio alle soluzioni sono più richiesti che mai. "L'atmosfera sulla scena fieristica internazionale è buona", dice Philipp Ferger. Ciò si nota anche per le prossime manifestazioni del 2024: "Stiamo crescendo sia qualitativamente che quantitativamente: in termini di superficie ci stiamo espandendo di tre nuovi livelli di padiglioni. E stiamo creando più spazio per le presentazioni dei nostri espositori, poiché stiamo condensando lo spazio nei padiglioni e inoltre la collocazione dei programmi collaterali nei foyer." L’HoReCa Academy, ad esempio, si sta trasferendo dal padiglione 11 al foyer dello stesso padiglione per generare più spazio espositivo. La struttura dei padiglioni di successo verrà mantenuta, ma con ottimizzazioni che semplificheranno ulteriormente il percorso per i diversi gruppi target di acquirenti. Verranno ampliati soprattutto i settori di crescita di Ambiente Dining e Working – anche nel settore del Global Sourcing: qui cresceranno le offerte nel segmento Tavola (10.2) e Office & Stationery (10.0). Il volume d'affari per le decorazioni natalizie e stagionali si trasferirà nel padiglione 6.2. I percorsi ottimizzati per Christmasworld e l'ulteriore vicinanza alle gamme di prodotti sovrapposti di Ambiente Giving (4.2) creeranno ancora più sinergie e potenziale per nuovi contatti.

TORNANO I BIG: QUESTI I RITORNI E I NUOVI ESPOSITORI DEL 2024.
"Per tutte e tre le fiere il numero delle iscrizioni è eccellente: in termini di spazio siamo già al completo", afferma Ferger. Con un'alta densità di espositori scandinavi, la prossima Ambiente sarà il fulcro del design scandinavo. Un altro focus sarà posto sul design giapponese, che i visitatori potranno scoprire in grande varietà in tutte le aree di prodotto di Ambiente. Ad Ambiente Dining tornano i grandi protagonisti: al prossimo evento hanno aderito marchi come Rosenthal, Royal Tableware, Seltmann-Weiden e Villeroy & Boch. Anche Zwiesel Kristallglas sarà presente con uno stand e presenterà per la prima volta la sua linea di prodotti consumer insieme al proprio marchio HoReCa. Nei padiglioni 8 e 9 saranno nuovamente presenti tra gli altri Fackelmann, JJA, Schulte Ufer, Severin e TVS.

Ad Ambiente Living, il padiglione 3 risplenderà ancora una volta con grandi marchi come Blomus, Bloomingville, Broste Copenhagen, Georg Jensen, IB Laursen, Lambert, Present Time, Schlittler e Stelton. Tornano anche: gli espositori Eva Solo, Jan Kurz, New Edition Home B.V., Scholtissek e Teppiche Lalee OHG.

Con il nuovo cosmo di carta, forniture per ufficio e cancelleria, il futuro settore Ambiente Working ha registrato numerose adesioni da parte di aziende di fama internazionale: "Il settore della carta, delle forniture per ufficio e della cancelleria tornerà a pieno ritmo nel 2024 – con un'offerta molto più ampia di prodotti e una presenza moltiplicata del marchio. Ambiente Working sta crescendo in tutti i segmenti di prodotto e li collega in un modo nuovo con connessioni migliorate con Creativeworld e la gamma di prodotti Urban Gifts, Stationery & School ad Ambiente Giving", afferma Ferger. I fornitori di forniture per ufficio commerciali e tecnologia sono ora ancorati alla Festhalle e al Forum 0. Lì, insieme all'associazione tedesca dell'industria delle forniture per ufficio (PBS-Markenindustrie), l'area "Office Heroes" ospiterà aziende come Sustainable Hunke & Jochheim/ Luctra, Jakob Maul, Novus-Dahle, Sigel e i ritornanti Casio Europe, Edding International e Tesa. Il cosmo comprende l'intera gamma delle tre fiere leader nel settore della carta, delle forniture per ufficio e della cancelleria. Marchi forti come Country Living, Hey-Sign, Koenig + Neurath e Vario Büroeinrichtung si trovano presso Office Design & Solutions sul lato est del padiglione 3.1 – insieme alla presentazione speciale Future of Work.

Remanexpo, la piattaforma per i componenti rigenerati delle stampanti, riunisce marchi e distributori europei nonché espositori dell'ETIRA (Associazione europea dei rigeneratori di toner e getti d'inchiostro) nel Centro congressi e nel Forum 1. Cancelleria e materiale scolastico sono sotto lo stesso tetto con articoli da regalo presso Urban Gifts, Stationery & School nel padiglione 4.2, dove nuovi marchi e ritornati come António Augusto Correira, sono in mostra Caran d'Ache, Erich Krause, Factis, Hugo Boss, Kikkerland, Lund London, Main Paper, Maybach, Rössler e Troika.

"Christmasworld brilla di feedback positivi da parte degli espositori e da due mesi è completamente esaurita. Ciò sottolinea ancora una volta la forte posizione della fiera leader per le decorazioni festive e stagionali sul mercato", sottolinea Ferger. Nel padiglione 4.0 saranno rappresentate aziende rinomate come Gnosjö Konstsmide, Michel Taillis Creation, Weihnachtsland e i grandi illuminatori Blachère Illumination e Fotodiastasi. Grossisti come Christmas Inspirations, G. Wurm, Koopman International e TIMSTOR si presenteranno ancora una volta nel padiglione 4.1. Per la prima volta l'azienda per lo sviluppo economico della Sassonia sarà presente a Christmasworld con uno stand collettivo per il settore dell'artigianato dei Monti Metalliferi. "A Creativeworld siamo lieti di avere grandi fornitori che hanno esposto per l'ultima volta nel 2018 o 2019 e che ora ritornano in modo concentrato. Abbiamo una forte presenza di grandi marchi internazionali nel 2024", afferma il vicepresidente delle fiere dei beni di consumo. "La scorsa Creativeworld è stata accolta molto bene dal settore. Si è sparsa la voce: nessuno vuole perdersi la prossima fiera." I visitatori possono già aspettarsi con ansia questi rinomati espositori: nel segmento delle arti grafiche e dei materiali per artisti saranno di nuovo presenti marchi come Golden, Kreul, Marabu, Royal Talens e Schmincke. Altri marchi noti sono Carioca, Clairefontaine, Colart, Faber-Castell, Fabriano, Koh-i-noor e Pebeo. Nel segmento Handicrafts & Textile Design saranno presenti Gründl Wolle e Rico Design, mentre per Graffiti & Street Art tornerà Molotow.

GIORNATE A TEMA COME NUOVI HIGHLIGHT DELLA FIERA
Un ricco programma attende i visitatori in tutti i giorni della fiera. Inoltre, per ciascun gruppo target continueranno ad esserci cinque accademie con i migliori relatori e preziose conoscenze del settore. "Per il 2024 stiamo progettando una nuova struttura per il nostro programma collaterale: introdurremo giornate a tema monotematiche per raccogliere e servire meglio i flussi di visitatori che conosciamo", spiega Julia Uherek. Ad esempio, tutte le cerimonie di premiazione si svolgeranno venerdì, giorno degli Awards. In futuro il sabato della fiera sarà il Designer Day: cinque designer ospiti creeranno questa giornata e tratteranno il tema del design da diverse prospettive. Domenica il focus sarà sul commercio. Lunedì sarà proclamato l'Hotelier's Day per rispondere in modo specifico alle esigenze di albergatori, ristoratori, chef e F&B manager del crescente settore Hospitality di Ambiente. "A tal fine, stiamo pianificando un progetto entusiasmante: Jozef Youssef, il pluripremiato chef famoso e forza creativa dietro lo studio di design Kitchen Theory, condurrà un sondaggio in esclusiva per Ambiente e condividerà i suoi risultati in diretta con l'industria in questo giorno, " rivela il vicepresidente. Un'esperienza fieristica speciale rimarranno gli apprezzati workshop della Creativeworld Academy: qui il settore creativo potrà incontrarsi di nuovo per testare nuovi prodotti e tecniche di tendenza direttamente sul posto. Un'altra cosa da vedere è l'allestimento più alto di Christmasworld. Il duo di designer 2Dezign crea un assoluto effetto wow con Decorazione Unlimited: sotto il nuovo motto "Mystic Vibes", gli esperti Rudi Tuinman e Pascal Koeleman mostrano come allestire il punto vendita per attirare l'attenzione.

FOCUS SUL DESIGN: 'THE LOUNGE' E 'AMBIENTE DESIGNER' 2024
Ambiente 2024 si aprirà con un altro highlight: "Questo possiamo già svelarlo: la designer Elena Salmistraro di Milano è la 'Ambiente Designer 2024'. Con 'The Lounge' progetta una presentazione speciale nella Galleria 1 che crea un'interfaccia tematica tra interior design e HoReCa. Siamo lieti di unire le forze con lei per dare il via al 2024", spiega Uherek. Questo è il segnale di partenza per un progetto in corso: ogni anno Ambiente selezionerà un designer emergente con una presentazione speciale ideata in esclusiva. Salmistraro a riguardo: "Sono molto felice di partecipare per la prima volta ad Ambiente a Francoforte e di ideare l'entusiasmante progetto 'The Lounge'. Ho scelto un tema che offra una prospettiva innovativa, non attraverso un approccio formalmente rigido , ma con uno sguardo leggero al design contemporaneo e un focus sulla ricerca della felicità."

La designer italiana Elena Salmistraro è "Ambiente Designer 2024" e realizza la nuova presentazione speciale "The Lounge".

A lungo termine si prevede di costruire una comunità di designer con i numerosi designer e giovani talenti di Ambiente. "Ambiente sarà ancora una volta il punto d'incontro della scena internazionale del design. Qui c'è l'industria, qui ci sono i designer – noi li riuniamo", dice Uherek. In vari eventi, la comunità può fare rete e incontrare futuri clienti.

STILE ETICO – PER UN FUTURO (FIERISTICO) SOSTENIBILE
I metatemi della sostenibilità, del nuovo lavoro e della digitalizzazione sono un tema ricorrente nei padiglioni espositivi nel 2024. Soprattutto, il tema della sostenibilità viene costantemente promosso: il programma "Ethical Style" delle tre fiere identifica gli espositori con prodotti ecologicamente e socialmente creati. Le aziende possono presentare domanda fino al 24 novembre. Una giuria indipendente di esperti internazionali esaminerà e curerà le aziende. L'etichetta sugli stand e nella ricerca online degli espositori mette in contatto in modo mirato domanda e offerta. "La novità è che presenteremo sul posto la selezione della giuria incentrata su due Ethical Style Spot più grandi. Ciascuno degli spot raggruppa i prodotti delle tre fiere e li mette sotto i riflettori - anche come impulso per la presentazione della merce nel punto di "Vogliamo sensibilizzare l'opinione pubblica sull'importante tema della sostenibilità, orientato al futuro", spiega il vicepresidente. Inoltre, il tema della sostenibilità è presente in diverse conferenze e presentazioni nel programma collaterale di tutti e tre gli eventi.

SEMPRE AVANTI CON IL DIGITALE
Per promuovere e ancorare saldamente il tema della digitalizzazione alle fiere, importanti attori del mercato, produttori e rivenditori si presenteranno ancora una volta nell'area Digital Retail by nmedia. In Galleria 0 saranno a disposizione per rispondere alle domande dei rivenditori e offrire assistenza, informazioni e interessanti opportunità per diversi servizi digitali.

Ambiente, Christmasworld e Creativeworld continueranno a svolgersi in contemporanea al quartiere fieristico di Francoforte:

Ambiente/Christmasworld: dal 26 al 30 gennaio 2024
Mondo Creativo: dal 27 al 30 gennaio 2024

LOGO
© Copyright 2023. IncartWeb.net - N.ro Iscrizione ROC 5836 - Privacy policy