Franco Panini Ragazzi, il libro è arte

24 ottobre 2011
Franco Panini Ragazzi ha nel suo DNA editoriale la forte attenzione all'arte: non solo attraverso libri che sono opere d'arte di per sè (vedi i pop up di David Carter), ma anche con collane che avvicinano i ragazzi all'arte in modo coinvolgente e divertente. Ecco le alcune delle novità.

Franco Panini Ragazzi conferma la sua grande sapienza nell'unire il fascino del libro e quello dell'arte: un esempio sono i libri pop-up di David Carter, le cui pagine aprendosi svelano complicate architetture e costruzioni fantastiche, o ancora "Un libro" di Hervé Tullet, Premio Andersen 2011 - Miglior libro fatto ad arte

"per la raffinata e al tempo stesso semplicissima veste grafica che, pagina dopo pagina, coinvolge e chiama in causa direttamente chi guarda e legge".

.

.

.


Ora Panini va direttamente al cuore dell'arte, con la monografia "Guarda che artista! Alexander Calder" di Patricia Geis: non si tratta della "solita" monografia, e il bambino è chiamato a entrare nel vivo della creazione artistica, contribuendovi, grazie alle pagine strutturate con pop-up, sagome di carta, flap e materiali da manipolare.
Il volume è il primo titolo di un'innovativa collana che presenta un'artista o un'opera con lo scopo di unire informazioni e curiosità, lettura ed attività stimolanti, per invogliare i piccoli lettori a entrare in contatto diretto con l'arte, aiutandoli a guardarla con occhio diverso, forse meno rigoroso ma certamente completo "vissuto".

.

.

.

LOGO
© Copyright 2017 - Privacy policy