Una nuova tendenza germoglia nel settore promozionale: seed-gadget sempre più richiesti

22 marzo 2021
Con i gadget piantabili la PTO, pubblicità tramite oggetti, abbraccia la crescente anima ambientalista e assume nuovi significati, allontanandosi dalla dinamica usa e getta.

La pubblicità tramite oggetti continua ad essere uno degli strumenti più efficaci per promuovere il proprio brand. Attraverso le personalizzazioni, crea un contatto diretto con il cliente, un contatto materiale, tangibile ed emozionale. Gli oggetti prodotti per la regalistica aziendale sono tantissimi: dai più classici, come magliette, penne, agende e portachiavi, ai più tecnologici, come le chiavette USB e le power bank per poter caricare lo smartphone. Sempre più importante è inoltre che l’oggetto promozionale abbia un alto livello di personalizzazione, esempio paradigmatico in Italia è sicuramente Giemme, che fonde sapienza e cura artigiana ad alti livelli di tecnologia e controllo qualitativo. Un nuovo trend si sta però affiancando al gadget tradizionale, investendo trasversalmente di queste tipologie di prodotto: il seed-gadget. Si tratta di gadget, come matite e biglietti da visita, che contengono semi vegetali e sono ideati per poter essere piantati dopo l’utilizzo.

 

Seed gadget, una via sicura per “Coltivare” il rapporto con i clienti

Prodotti con materiali riciclati, o riciclabili, e lavorazioni a basso impatto ambientale, questi nuovi gadget tengono in grande considerazione l’interesse sempre crescente per le tematiche legate alla sostenibilità ambientale e al benessere del pianeta ma soprattutto incuriosiscono e sono un richiamo ad agire, con un forte valore simbolico. Se il regalo è simbolo del rapporto tra il cliente e l’azienda, infatti, si tratta di un passaggio epocale: da una dinamica puramente commerciale e “usa e getta” ad un rapporto che continua e si evolve nel tempo, germoglia cresce e fiorisce dando – perché  no? – i suoi frutti anche nel lungo periodo.  

Questi prodotti, nati in area anglosassone con l’azienda Sprout (letteralmente “germoglio”), sono ora molto diffusi in Italia, con diversi brand che li hanno scelti per comunicare il proprio marchio. Tra questi ad esempio Coca Cola (che ha fatto realizzare matite piantabili in occasione del lancio di Coca Cola Life), Porsche, Ikea e Toyota, solo per citarne alcuni.

Anche la gamma di tipi di semi disponibili si è andata via via ampliando e oggi, negli shop che li propongono (come Serendipity, Grin e iGreen), si può scegliere tra più di dieci piante differenti tra cui pomodoro ciliegino, margherita, girasole, chia salvia coriandolo, e, immancabilmente, il “non ti scordar di me”.

 

Non solo matite

Alle matite piantabili si sono presto aggiunti altri prodotti che ne ricalcano filosofia ed uso, come biglietti da visita, badge, agende e cartoline. Di grande impatto anche i biglietti di auguri, in cui a germogliare, mettere radici e fiorire possono essere un messaggio personale, l’augurio di un buon anno nuovo o una dichiarazione d’amore. Questi biglietti sono oggi proposti tanto da grandi realtà produttive, quanto da piccoli brand di carattere artigianale.

LOGO
© Copyright 2021. IncartWeb.net - N.ro Iscrizione ROC 5836 - Privacy policy