Il cambiamento ha bisogno di creatività

21 settembre 2022
Faber-Castell ha presentato la nuova campagna di comunicazione internazionale, che prende spunto dalla produzione eco sostenibile dell’azienda.

L’azienda di Stein è stata la prima nel settore a coltivare le proprie foreste già a metà degli anni '80. Oggi, circa 10.000 ettari di pineta forniscono all'azienda il proprio legno certificato per la produzione di matite. La gestione delle foreste è solo uno degli elementi di un programma di sostenibilità più ampio e molto ambizioso, oggetto della campagna di comunicazione a 360 gradi per informare i consumatori sull'impegno intergenerazionale orientato al futuro dell'azienda.

 

Creatività e sostenibilità sono i pilastri della strategia di crescita del Gruppo

​"Il cambiamento ha bisogno di creatività" è il claim della campagna.

Perché la creatività rompe gli schemi di pensiero radicati e mostra i nuovi percorsi che l’azienda sta intraprendendo per affrontare le sfide globali come il cambiamento climatico, lo sfruttamento delle risorse e la minaccia per gli ecosistemi rappresentata dai rifiuti di plastica. Vivere in modo sostenibile e liberare la creatività sono parti integranti della missione, dei valori fondamentali e della cultura dell'azienda.

 "Il motto della campagna riflette il modo in cui Faber-Castell si vede", afferma il CEO Stefan Leitz. “Siamo un'azienda tradizionale che ha dimostrato con successo la creatività e il coraggio di cambiare più e più volte nel corso della sua storia. Senza idee non c'è progresso. Questo vale anche per la conservazione del nostro pianeta in tutta la sua bellezza e diversità.”

 Il contenuto del programma di comunicazione si baserà sulla strategia di sostenibilità che Faber-Castell ha recentemente definito nell'ambito di un programma di crescita multilaterale per i prossimi cinque anni. L'azienda mira a conquistare quote di mercato in tutto il mondo con il motto "One Faber-Castell - creiamo un futuro a colori".

 

Facciamo in modo che il mondo rimanga com'è

​La comunicazione sulla sostenibilità dell'azienda non si ferma ai messaggi pubblicitari forti, ma utilizza anche i codici QR per dare l’opportunità di conoscere in modo trasparente gli obiettivi principali, le strategie e i rapporti sullo stato di avanzamento delle attività sostenibili dell’azienda.

 Il contenuto della campagna mostrerà il modo in cui Faber-Castell continua a trovare soluzioni creative per un'azione sostenibile in modo che il nostro mondo rimanga colorato “così com'è”. La campagna sarà pubblicata sui social e sui media tradizionali, nonché attraverso i canali di comunicazione interna dell'azienda.

In questo modo, il gruppo vuole mostrare il suo intenso impegno per la protezione delle risorse naturali ai consumatori finali, ai partner commerciali e a tutti i suoi dipendenti, e affermandosi ancora di più come marchio sostenibile.

 

Biodiversità, plastiche alternative, neutralità climatica ed energie rinnovabili.

​ La campagna racchiude quattro temi centrali: biodiversità, plastica alternativa, produzione climaticamente neutra ed energia rinnovabile.

Il tema della biodiversità presenta la silvicoltura sostenibile nella foresta dell'azienda in Brasile: Faber-Castell pianta 300.000 alberelli ogni anno e copre l'86% del proprio fabbisogno di legno dalle proprie foreste certificate FSC. Queste foreste assorbono anche 900.000 tonnellate di CO2. Un terzo della foresta è stato restituito allo stato naturale dagli anni '80 e ora ospita oltre 716 specie animali e vegetali, tra cui diverse specie in via di estinzione.

 Evitare l'uso della plastica è un altro elemento della comunicazione di sostenibilità dell'azienda. Per i suoi imballaggi monouso, Faber-Castell utilizza sempre più carta e cartone anziché plastica. I componenti degli strumenti da scrittura sono sempre più realizzati con plastica riciclata, a base biologica o biodegradabile. L'obiettivo è aumentare la percentuale di plastica alternativa nei prodotti al 55% entro l'anno commerciale 2029/30.

 L’impatto sul clima delle attività produttive è il terzo tema della campagna. Dal 2014, tutti gli stabilimenti di produzione di Faber-Castell nel mondo sono già climaticamente neutrali. Questo è un record del settore. Faber-Castell lavora continuamente per ridurre ulteriormente le emissioni di CO2. Si prevede che la transizione verso le energie rinnovabili e una produzione sempre più efficiente dal punto di vista energetico ridurrà ulteriormente l’impatto di CO2 globale dell'azienda del 55% entro il 2029/30 rispetto al 2019/20.

 È qui che il quarto tema delle attività di sostenibilità e della campagna di comunicazione dell'azienda gioca un ruolo fondamentale: l'energia. Attualmente, oltre l'85% della fornitura di energia del gruppo proviene da fonti rinnovabili. Con l'installazione di ulteriori pannelli solari, pompe di calore e turbine idrauliche nei suoi stabilimenti in tutto il mondo, Faber-Castell mira a utilizzare esclusivamente questa energia autoprodotta, diventando autosufficiente dal punto di vista energetico.

Nell'ambito della campagna  "Il cambiamento ha bisogno di creatività" sono previsti nuovi importanti passi per rafforzare il posizionamento di Faber-Castell come azienda sostenibile sul mercato internazionale.

LOGO
© Copyright 2022. IncartWeb.net - N.ro Iscrizione ROC 5836 - Privacy policy