STABILO “Scrivo che è un piacere”

11 maggio 2012
Si è conclusa nei giorni scorsi l’edizione 2010/2011 del concorso nazionale indetto da STABILO “Scrivo che è un piacere”, il progetto didattico che si propone di educare i bambini al piacere della scrittura.

Si è conclusa nei giorni scorsi l’edizione 2010/2011 del concorso nazionale indetto da STABILO “Scrivo che è un piacere”, il progetto didattico che si propone di educare i bambini al piacere della scrittura, favorendo in loro lo sviluppo di una corretta impugnatura, in grado di prevenire disgrafie e problemi legati all’apprendimento.
Le classi risultate vincitrici, riferite allo scorso anno scolastico, sono: la I A dell’Istituto Comprensivo “Buscaglia” di Cinisello Balsamo (Mi), la II A della Scuola Primaria “G. Ungaretti” di Brescia e  la III B della Scuola Primaria “M. Tozzi” di Suna (Vb). Il superpremio riservato alle scuole delle classi vincitrici consisteva in una ricca dotazione di penne, matite e pennarelli STABILO, mentre per le insegnanti che hanno coordinato il progetto sviluppato dagli alunni, c’era in palio un viaggio a Norimberga, città nella quale ha sede STABILO International.
Le docenti vincitrici sono volate nella città tedesca lo scorso 6 marzo, accompagnate da Magda Borsani – Marketing & Communication Manager STABILO, e da Manlio Lupi – responsabile STABILO contatto per le Scuole.
Oltre al giro turistico guidato della città, le insegnanti hanno avuto l’opportunità di visitare la sede di STABILO International. Ad accoglierle in azienda hanno trovato Horst Brinkmann (direttore Marketing STABILO International), Tatjana Edenhofer (responsabile internazionale Progetto Scuola) e Marion Korbel (responsabile Pr internazionale), i quali hanno illustrato loro la storia dell’azienda STABILO e le esperienze relative al Progetto Scuola a livello internazionale. A questo momento introduttivo ha fatto seguito un breve scambio di impressioni sull’iniziativa tra il management e le ospiti italiane. Infine, le insegnanti sono state accompagnate nel reparto produzione dove hanno potuto assistere alla “nascita” dei prodotti STABILO.

LOGO
© Copyright 2017 - Privacy policy