SPACE e FILA, approvata l'operazione di Business Combination

20 gennaio 2015
I Consigli di Amministrazione di Space S.p.A. (“Space”) – prima SPAC italiana quotata sul mercato SIV di Borsa Italiana – e di F.I.L.A. – Fabbrica Italiana Lapis e Affini S.p.A. (“FILA”) - uno dei leader mondiali nella produzione e commercializzazione di prodotti per colorare, disegnare, scrivere – hanno annunciato l’approvazione dell’operazione (la “Business Combination”) di integrazione mediante fusione di FILA in Space.

I Consigli di Amministrazione hanno convocato le Assemblee dei Soci per deliberare in merito all’operazione. I capitali conferiti a FILA tramite la Business Combination (stimati tra Euro 50 e 65 milioni) saranno destinati al supporto dei piani di sviluppo del business di FILA e, in particolar modo, al rafforzamento nelle aree già presidiate, alla crescita nel settore delle belle arti e alla espansione nei mercati emergenti, anche attraverso l’esercizio dell’opzione per l’acquisizione di un’ ulteriore quota nel capitale della società partecipata indiana Writefine Products Private Limited, che consentirà a FILA di raggiungere il 50% del capitale di quest’ultima.
La Business Combination si articolerà nei seguenti passaggi-chiave:
• acquisizione da parte di Space del 15,49% del capitale sociale di FILA rappresentativo dell’ 11,73% dei diritti di voto esercitabili nell’assemblea di Fila, dai Soci Intesa Sanpaolo S.p.A. (“Intesa”) o suoi aventi causa e Venice European Investment Capital S.p.A. (“VEI”) per un corrispettivo di Euro 39 milioni sulla base di una valutazione del 100% del capitale sociale di FILA pari ad Euro 228 milioni; VEI rimarrà, peraltro, nella compagine azionaria con una partecipazione del 10,38% del capitale sociale della società post fusione (calcolata sulla base della distribuzione massima di riserve);
• annullamento delle azioni proprie detenute da Fila;
• fusione per incorporazione di FILA in Space, sulla base della medesima valutazione del 100% del capitale sociale di FILA (Euro 228 milioni) e un prezzo per azione Space pari a Euro 10;
• distribuzione di riserve da parte di Space a favore di coloro che alla data di efficacia della fusione siano titolari di azioni ordinarie di Space (ma diversi dagli azionisti ex-Fila che abbiano ricevuto azioni in concambio) ovvero titolari di azioni speciali Space per un importo di Euro 26.919.998 (corrispondenti a Euro 2 per azione) meno l’esborso eventualmente sostenuto da Space per l’acquisto delle azioni a seguito di esercizio dei diritti di exit da parte dei titolari di azioni ordinarie non favorevoli all’operazione;
• pagamento di un indennizzo ai portatori dei “Market Warrant Space” (“Market Warrant”) per un importo non superiore a complessivi Euro 1.646.666,54 (pari a un massimo di Euro 0,19 per Market Warrant), a titolo di ristoro del pregiudizio economico dai medesimi subito per effetto degli adeguamenti dei termini e condizioni del regolamento dei Market Warrant in conseguenza della eventuale distribuzione di riserve (“Indennizzo Warrant”).

Tags: SPACE
LOGO
© Copyright 2017 - Privacy policy