SEI:un'idea che cambia il mondo

26 giugno 2013
Concluso il progetto didattico SEI Rota: i premi alle scuole secondarie di primo grado.

Il progetto didattico “Un’idea che cambia il mondo” di SEI Rota ha portato sui banchi delle scuole italiane il valore di un’idea e la risposta dei giovani studenti è stata sorprendente.
I vincitori dell’AREA UMANISTICA sono: 1° classificato la II° dell’Istituto Comprensivo Mar Rosso di Roma con la Professoressa Francesca Porfido; 2° classificato la I°C dell’Istituto Comprensivo  Via Laparelli di Roma con la Professoressa Laura Ruggiero; 3° classificato la III°E dell’I.C. Vinci - Scuola Secondaria di I grado di Sovigliana (FI) con la Prof.ssa Laura Lombardi.
Per ciascuna delle quattro aree il premi sono: un personal computer con stampante per i primi classificati, un kit di prodotti assortiti SEI per la scuola per un valore di 500 euro per il secondo posto e kit di prodotti assortiti SEI per la scuola per un valore di 300 euro per il terzo posto.
Il percorso didattico promosso da SEI si è rivolto alle scuole  secondarie  di  primo  grado  delle  province  di  Milano,  Torino,  Verona,  Firenze,  Roma,  Napoli, Bergamo e Padova:  la parola d’ordine della seconda edizione di “Un’idea che cambia il mondo” è stata “interdisciplinarità”. Oltre ai docenti dell’area tecnico-scientifica, ha coinvolto infatti anche quelli delle aree umanistica e artistica con lo sviluppo di un collegamento fra materie e professori: il meccanismo era molto semplice e dopo aver richiesto il kit didattico e scaricato le schede dalla pagina www.seirota.it/unideachecambiailmondo le classi hanno lavorato a un elaborato che mettesse alla prova la capacità creativa insieme a CreatIvo, il character “cervellone” ideato da SEI impersonificazione del pensiero creativo che ognuno di noi possiede e che ha avuto il compito di stimolare i ragazzi a immaginare, ideare, concretizzare i propri pensieri. La Giuria di esperti SEI ha poi esaminato gli elaborati selezionando 12 classi in base a originalità, attinenza al tema ed effettiva possibilità di realizzare il progetto presentato.

LOGO
© Copyright 2017 - Privacy policy