Paperworld 2017, tutti gli indicatori sono positivi

23 febbraio 2017
Massima soddisfazione di espositori e visitatori. Le novità presentate alla fiera di Francoforte hanno generato un’elevata domanda da parte di rivenditori provenienti da tutto il mondo.

1.525 espositori provenienti da 58 Paesi (264 tedeschi, 1.261 esteri) hanno presentato, dal 28 al 31 gennaio 2017, tutte le future novità per l'ufficio e l’home office. Rispetto alla scorsa edizione erano presenti più espositori tedeschi, ma allo stesso tempo è aumentato anche il numero di aziende asiatiche.
“Grazie all'elevato tasso di occupazione e al crescente numero di scolari e studenti, il settore della cancelleria e degli articoli per l'ufficio registra un incremento delle vendite contribuendo in questo modo a un posizionamento positivo di Paperworld e a una stabilizzazione del numero dei visitatori. Il profilo del quartetto fieristico è ben definito ed estremamente interessante per i rivenditori di diversi settori. Molti rivenditori apprezzano il fatto di poter trovare a Francoforte fornitori interessanti oltre che a Paperworld anche in altri padiglioni e di poter così ampliare la propria offerta”, argomenta Thomas Grothkopp, presidente della Handelsverband Büro und Schreibkultur / HBS (Associazione dei commercianti di articoli per l'ufficio e della cultura della scrittura).
GRANDE SODDISFAZIONE
Dal sondaggio condotto tra i visitatori risulta che oltre il 90% dei 33.558 buyer presenti era soddisfatto o molto soddisfatto dell'offerta di Paperworld. Nel complesso i visitatori provenivano da 143 Paesi, precisamente 11.609 dalla Germania e 21.949 dall'estero. “L'afflusso e la qualità dei visitatori erano ottimi! Ciò che conta per noi è che siano presenti i clienti più importanti. E quest'anno ne abbiamo incontrati tanti, ottenendo ottimi risultati soprattutto nell’export”, ha commentato Jürgen Popp, socio amministratore di Zöllner-Wiethoff, esprimendo la sua soddisfazione per l'andamento della fiera. Oltre che dalla Germania, i visitatori provenivano prevalentemente da Italia, Gran Bretagna, Francia, Cina, Paesi Bassi, Spagna, Polonia, USA e Turchia. Incrementi significativi a livello internazionale si sono registrati da Giappone, USA, Argentina e allo stesso tempo da molti altri Paesi latinoamericani e sudamericani, così come da Russia e Bielorussia.
LE NOVITÀ DI PRODOTTO
Paperworld 2017 si è distinta in particolar modo per le tante novità e innovazioni presentate dalle aziende espositrici. Le novità di prodotto proposte nel settore “office” di Paperworld erano chiaramente ispirate al motto “The visionary office” e miravano, in primo luogo, ad offrire maggiore comfort alle persone nel proprio luogo di lavoro. Esempi interessanti a tal proposito sono le lampade da ufficio che si adattano al bioritmo delle persone o i depuratori di aria con filtri per le nanoparticelle.
Tante sono state anche le innovazioni presentate in grado di coniugare il tradizionale mondo “offline” di cartoleria, cancelleria e forniture per l'ufficio con innovative soluzioni digitali: ad esempio un set per la scrittura in grado di trasferire ad un PC testi scritti a mano su un bloc-notes e di trasformarli poi in testi scritti a macchina, oppure schede di presentazione dotate di collegamento a PC o tablet.
L'UFFICIO DEL FUTURO
Paperworld 2017 ha dedicato particolare attenzione al tema del lavoro d'ufficio del futuro. “Solamente in Germania le postazioni di lavoro negli uffici sono in crescita costante e la questione di come sarà il mondo del lavoro di domani è di grande attualità”, ha spiegato Cordelia von Gymnich, general manager Consumer Goods II, Messe Frankfurt Exhibition. “La crescente digitalizzazione dei processi lavorativi e le nuove forme di collaborazione continueranno a trasformare il luogo di lavoro, ovvero l’ambiente ufficio. La mostra speciale ‘L'ufficio del futuro’ ha illustrato in maniera suggestiva come ciò si presenti in concreto e cosa sia realizzabile già oggi”. Allestita nel cuore del padiglione 3.0, dove esponevano le aziende di prodotti per l'ufficio, la mostra non ha attirato solamente i commercianti al dettaglio e all’ingrosso, ma anche architetti, progettisti e facility manager grazie al programma di eventi collaterali connesso alla mostra.
I TREND DEL LIFESTYLE
Da anni Paperworld riunisce sotto un unico tetto i due principali segmenti del settore – “office” e “stationery”. Qui rivenditori specializzati e importanti decision maker trovano soluzioni innovative per l'ufficio del futuro e trend all'avanguardia per gli assortimenti di articoli da regalo, packaging, prodotti per la scuola, articoli di cancelleria e biglietti augurali. Un aumento significativo dell'interesse dei visitatori (dal 3% al 13%) è stato registrato nei settori di prodotti destinati alla clientela privata, primi fra tutti gli articoli di cartoleria (35%) a cui seguono gli strumenti per la scrittura e il disegno (26%), i prodotti per la scuola (26%), il packaging (23%), i biglietti augurali (19%) e gli articoli da regalo (24%). Allo stesso tempo l'interesse per le forniture per l'ufficio (33%), le carte professionali per l’ufficio (33%) e gli accessori per stampanti e computer (17%) si mantiene stabile a livelli elevati.
I principali trend del lifestyle così come del settore office sono stati presentati nell'ambito del Trend Show di Paperworld. Le tre tendenze stilistiche “suitable solutions”, “curious funfair” e “solid grade”, presentate dal noto ufficio stile bora.herke.palmisano, hanno offerto ai rivenditori un affidabile strumento di orientamento per individuare le novità del settore, nonché un valido supporto nella scelta degli assortimenti.

LOGO
© Copyright 2017 - Privacy policy