Macef torna a crescere

1 febbraio 2011
Animato il parterre di Macef gennaio, in una 90° edizione che può vantare cifre incoraggianti, testimoni della fiducia accordata da espositori e visitatori anche internazionali.

Il tradizionale appuntamento milanese con il mondo dell’abitare si è chiuso lo scorso 30 gennaio in una generale atmosfera di fiducia. Macef 2011 ha infatti registrato dati più che incoraggianti sull’affluenza con un +5% di visitatori e un +10% di operatori stranieri. 1.985 le aziende presenti, su uno spazio complessivo di 105.284 mq. In crescita il comparto persona, rappresentato da 500 aziende di Bijoux, Oro, Moda & Accessori (Il 20% di Macef ovvero il 25% degli spazi espositivi).

Tra gli obiettivi di quest’anno, tornare ad essere leader nel settore. In tal senso l’organizzatore, Fiera Milano Rassegne, ha lavorato per l’innalzamento dello standard qualitativo tanto degli espositori quanto dei prodotti presentati in fiera. Un percorso di acquisto e riacquisto di nomi noti dell’industria del design per la casa. E così dopo Sia e Richard Ginori (rientrate a settembre) ha fatto ritorno anche Bialetti, insieme a distributori di primo piano come Messulam o aziende attive nel campo del design come 21st Livingart o Dettagli Design.

Crescono gli spazi e con essi anche i progetti speciali legati a questo specifico segmento come nel caso dell’area Piccole Fantasie (progetto incubatore per le piccole aziende che vogliono avvicinarsi a una grande fiera internazionale ma limitandone i costi connessi alla partecipazione) o del Design Club, iniziativa dedicata ai giovani designer internazionali del gioiello, particolarmente attivi in una fase di mercato, come l’attuale, caratterizzata dall’interesse crescente verso soluzioni più fantasiose e originali piuttosto che sul semplice valore intrinseco del materiale.

LOGO
© Copyright 2020. IncartWeb.net - N.ro Iscrizione ROC 5836 - Privacy policy