Macef si prepara ad aprire in positivo

26 gennaio 2011
Si respira aria nuova in casa Macef. Duemila espositori su oltre 100mila metri quadrati per un’edizione, quella di gennaio, che si prepara ad accogliere i visitatori all'insegna dell'ottimismo.

Novanta, 1.985, 105.284. Macef, Salone Internazionale della Casa, si prepara al primo giorno del tradizionale appuntamento invernale (fieramilano giovedì 27 – 30 gennaio) anticipando numeri importanti. “Tre grandi numeri – dice Marco Serioli, direttore esecutivo di Fiera Milano Rassegne, organizzatore della mostra – ciascuno dei quali rappresenta una specifica eccellenza”. Sono infatti novanta le edizioni tenutesi dal 1964 ad oggi. 1.985 gli espositori per un’area di 105.284 mq. Dati che parlano di un evento finalmente in crescita dopo gli ultimi anni di crisi.

In particolare, nei settori di punta di gennaio (Tavola, ucina & Argenti, Alta decorazione) è aumentata la dimensione media degli stand, con una bella inversione di trend rispetto ad edizioni nelle quali gli espositori, per poter artecipare riducevano le dimensioni dello stand.

Sul fronte dei visitatori, Fiera Milano ha messo in campo importanti forze per far confluire a Milano circa duemila buyer internazionali, provenienti da 25 paesi (Russia, Spagna, Magreb, Regno Unito, Francia, Turchia e Germania).

La storia dell’industria italiana

Le celebrazioni per il Novantesimo Macef saranno l’occasione per ripercorrere quasi cinquant’anni di storia industriale italiana. “Il simbolo del Novantesimo è il poliedro – conferma Marco Serioli -, che ben rappresenta le tante forme e realtà della nostra industria, l’adattabilità allo spazio, simbolicamente inteso”.

Per presentare e raccontare questa importante ricorrenza due mostre, curate dall’architetto Marco Migliari: Storie del quotidiano, storie di aziende e prodotti che dagli anni Sessanta hanno conquistato i mercati attraverso intuizioni geniali e prodotti di successo; e Valori plastici, omaggio alla plastica, materiale che è nato dentro Macef e che, attraverso la fiera, si è poi diffuso nelle case di tutti.

Macef Design Award

Il premio di design dedicato al fondatore della manifestazione, il Cavaliere del Lavoro Massimo Martini, anche quest’anno sarà riservato ai giovani progettisti creativi al di sotto dei 35 anni di età. Gemellato con l’iniziativa Creazioni Giovani, giunta alla quarta edizione, realizzata con la collaborazione di Artex, Centro per la promozione dell’artigianato artistico, rivolta alle scuole d’arte, ai designer e ai progettisti che, oltre alla mera attività progettuale al servizio delle imprese, realizzano anche una sia pur limitata attività di produzioni proprie, tale da accostarli all’artigianato di qualità.

Particolarità di quest’anno, la sovrapposizione di Macef, per la sola giornata di giovedì 27, con Festivity, Salone degli addobbi natalizi, delle decorazioni per le feste, del gioco, del giocattolo e del carnevale (fieramilano, dal 23 al 27 gennaio).

LOGO
© Copyright 2017 - Privacy policy