KARTAGO: la terza edizione

14 maggio 2013
Tre giorni immersi in tutte le novità del mondo della cartoleria: questa è stata Kartago, la fiera specializzata nel settore che nel tempo si sta consolidando sempre di più e quest’anno è arrivata alla sua terza edizione.

Si è conclusa il 24 Marzo lasciando soddisfatti gli espositori che hanno scelto di investire tempo e denaro nella scommessa catanese di Flavio Cantarero, ideatore dell’evento.
Kartago, sfruttando tremila metri di area espositiva messi a disposizione nella zona fieristica Etnafiere della grande struttura di Etnapolis a Belpasso, ha ospitato 35 espositori fra i quali anche aziende leader come Fila, Stabilo, Blasetti, Aurora, Martini e Pentel. Grossi nomi che ormai conoscono bene la realtà siciliana poichè ogni anno hanno esposto i loro prodotti rivolgendosi agli specialisti del settore, infatti la clientela è molto selezionata e non vi è apertura al pubblico. “ Da noi possono esporre solo produttori, distributori ed importatori esclusivi e questo crea i presupposti per un dialogo sereno e rilassato – ha spiegato l’organizzatore – ciò che conta per noi è la qualità e non la quantità. So per certo che molti potenziali espositori prima di lanciarsi ed investire nella fiera hanno preferito rimanere alla finestra ad osservare ed io credo che dopo tre anni i risultati non si sono fatti attendere – aggiunge – ora spero che queste aziende più timorose si fidino offrendo il loro fondamentale contributo per il decollo della manifestazione”. Gli affari non sono mancati ed i visitatori sono stati settecento provenendo anche dalla Calabria e dalla Basilicata. Per il futuro ci sono molti progetti in cantiere, uno dei tanti è quello di potenziare la comunicazione anche con la diffusione costante di newsletter rivolte a tutti gli operatori del mondo della cartoleria. Per la quarta edizione la novità sarà costituita da un’apertura verso i giovani che vogliono lavorare nel settore, incentivando quindi corsi di aggiornamento e workshop ma anche dal rafforzamento dei rapporti con le associazioni di categoria. La parola d’ordine? PROFESSIONALITA’

LOGO
© Copyright 2017 - Privacy policy