International Paper, investementi a Saillat

15 luglio 2014
L’intervento presso la stabilimento francese migliorerà di un ulteriore 30% la qualità dell’acqua, per ridurre i rifiuti organici e sviluppare nuovi prodotti ancora più responsabili a livello ambientale.

La realizzazione del progetto inizierà nell’estate 2014 e si prevede verrà completato nel 2015. L’investimento di circa 20 MM di euro comprende tecnologie avanzate per l’estrazione di una miglior qualità di fibra del legno utilizzando un processo più delicato. Il nuovo processo proteggerà le fibre e permetterà di produrre una carta di qualità superiore e allo stesso tempo ridurrà di un ulteriore 30% i rifiuti organici presenti nell’acqua incrementando il buon livello già raggiunto oggi dallo stabilimento di Saillat, nella regione francese di Limousin.
“Siamo ben conosciuti per essere attori di riferimento per il mercato Francese. Lo stabilimento di Saillat si accinge a produrre carte ad alto valore aggiunto che rispondono sempre più ai più alti standard di sostenibilità “ dichiara Eric Chartrain, Vice Presidente & General Manager di International Paper, divisione carta, per l’Europa. “Generando una riduzione di un altro 30% nelle emissioni acque dello stabilimento di Saillat e supportando la produzione locale di un prodotto richiesto dai clienti, quest’investimento è un altro esempio dell’impegno di International Paper a portare l’economia sostenibile e circolare in vita.
L’investimento permetterà a International Paper di offrire ai clienti un’ancora più ampia scelta di prodotti di prima qualità. Lo stesso segue altri investimenti effettuati all’interno della società negli ultimi anni che hanno migliorato il servizio e modernizzato le macchine carta. Il progetto è supportato da enti locali e internazionali, francesi ed europei, in particolare l’Unione Europea (attraverso la regione di Limousin ) e l’agenzia per le acque Loire-Brittany.

LOGO
© Copyright 2017 - Privacy policy