I trend del settore: qualità, sostenibilità e vintage

20 febbraio 2015
Le varie categorie merceologiche rappresentate a Paperworld hanno messo in evidenza sviluppi e stili diversi, nei quali è difficile trovare dei trend unitari.

Una qualità complessivamente più elevata, soprattutto per ciò che riguarda i prodotti per la sfera personale, e una costante attenzione a temi come la sostenibilità e l'ecologia sono aspetti che caratterizzano tutti i settori.
Gli strumenti per la scrittura si presentano in modo diverso a seconda del target a cui sono destinati. Mentre ai giovani utenti si propongono prevalentemente colori e decorazioni, lo strumento di scrittura concepito per un pubblico adulto si presenta elegante, neutro ed essenziale. Spesso si riscontrano anche reminiscenze di uno stile vintage dai toni pacati.
Anche gli articoli per l'ufficio sono di alta qualità; in primo piano troviamo tonalità discrete e tinte classiche come il metallo (acciaio inox, cromo) e il nero. Per aggiungere un tocco in più si ricorre all'uso mirato del colore (rosso, ma anche arancione e verde vivace). L'ufficio professionale viene vivacizzato con l'aggiunta di note di colore; i raccoglitori e anche gli accessori per l'ufficio vengono proposti spesso nelle tinte neon.
Per quanto riguarda gli strumenti tecnici per l'ufficio, continua la transizione verso l'ufficio digitale, come si evince dagli strumenti usati per la catalogazione e dagli shredder per supporti dati digitali. Per quanto riguarda i classici trita documenti, l'inserimento automatico della carta consente di accelerare il processo. Le aziende di questo segmento si aprono a nuovi settori tematici, ad esempio offrendo prodotti per l'illuminazione o per migliorare la qualità dell'aria negli ambienti interni.
Per quanto riguarda la carta, il mercato continua a mostrarsi fortemente orientato sul prezzo nel settore dei prodotti a uso professionale; negli ultimi tempi, tuttavia, gli standard ecologici vengono in larga misura dati per scontati. Nel segmento della carta di alta qualità si delineano nuovi sviluppi sul mercato, tra cui prestigiosi tipi di carta lavorata a mano con cioccolato, birra o semi di piante integrati.
Un segmento importante continua a essere, anche nell'era digitale, quello dei bloc-notes. Oltre ai classici prodotti proposti in tante varianti si affermano anche nuove soluzioni per annotare pensieri creativi. Qui troviamo più colore, carta di alta qualità e soluzioni personalizzate per catalogare e mettere ordine. I bloc-notes fatti con carta realizzata con i resti di mele sono la dimostrazione di quanto sia importante la sostenibilità anche in questo settore.
Nel mondo dei biglietti di auguri è ormai finita l'era dei proverbi e degli aforismi. Questi vengono ancora proposti in tante forme e varianti, ma si trovano sempre più anche biglietti con eleganti motivi fotografici, in stile vintage, in formato tridimensionale o con applicazioni. L'alta qualità è protagonista anche in questo segmento.
Nel settore delle cartelle per la scuola continuano a dominare la scena personaggi celebri come Topolino, Star Wars, fatine e principesse. Di tanto in tanto, scritte e colori intensi animano cartelle e zaini. Le borse per l'ufficio si presentano spesso in cuoio nei colori naturali o scuri – anche in questo caso senza mai perdere di vista la componente ecologica.
Oltre all'eccezionale predisposizione agli acquisti, sono stati soprattutto il forte afflusso di visitatori e l'elevata qualità dei decision maker ad entusiasmare i 2.855 espositori (2014 : 2.883) delle tre fiere: Paperworld, Christmasworld e Creativeworld. A Francoforte sono giunti complessivamente quasi 84.000 visitatori da 156 Paesi, ovvero l'1% in più rispetto allo scorso anno (2014: 83.174).

LOGO
© Copyright 2017 - Privacy policy