I 40 ANNI DI BOSS

11 aprile 2011
Da 40 anni protagonista di un’evidente storia di successo, Stabilo festeggia il compleanno del numero uno della sua collezione: il Boss.

Sono ormai passati 40 anni dal lancio di Boss, il celebre evidenziatore di Stabilo International, tra i leader mondiali nella produzione di articoli per scrittura, in particolare di evidenziatori. E per celebrare una ricorrenza così importante, la multinazionale con sede in Germania si prepara ad un anno di festeggiamenti. Dal suo lancio nel 1971, Boss si è guadagnato rapidamente la nomea di evidenziatore per antonomasia, amato da studenti, manager e impiegati di tutta Europa. E “Quel che più sorprende – afferma Alberto Mazza, General Manager Stabilo – non è solo la longevità, ma piuttosto la vitalità: anche in periodi di crisi economica generale, il suo successo non ha conosciuto battute d’arresto. Anche in Italia i dati Gfk ci mostrano che ha una leadership di mercato assoluta, sia in termini di volume, sia se si considera il mercato a valore”.

L’anno delle novità

Tantissime idee animeranno il 2011. A partire da gennaio tutti i fan di Stabilo Boss troveranno in cartoleria tante tazze piene di colore: le nuove cup marchiate Stabilo Boss, disponibili in 3 freschi colori e 3 diversi claim. In ciascuna tazza, 2 evidenziatori gialli, 2 rosa, 2 verdi e 2 arancioni, per avere sulla propria scrivania, a casa o in ufficio, una piccola riserva personale di Stabilo Boss. Oggetti ultraresistenti poiché termosaldati e quindi adatti a lavaggi frequenti ed all’esposizione prolungata al sole.

Da attaccare ovunque, ecco anche gli adesivi, contraddistinti da simpatiche frasi che giocano con la parola ‘boss’. Sul proprio evidenziatore preferito, sul diario o sull’agenda, gli adesivi possono essere applicati secondo la propria fantasia. Ogni packaging può contenerne fino a 4.

Ultimo, ma non per importanza, il concorso Boss wanted. Clicca e vinci un lavoro da Boss. Pubblicizzato su tutti i packaging e gli espositori, il concorso consiste nel creare un proprio profilo da vero capoufficio rispondendo a 10 domande e allargando sempre più la propria community. Il tutto accedendo al sito www.boss-wanted.com. Ogni mese in palio 20 chiavette USB a forma di Stabilo Boss Mini e 20 tazze. I 2 giocatori più fortunati riceveranno in premio una vacanza per due persone in una SPA.

Tra le ragioni di questo successo, la qualità del brand. Unico evidenziatore disponibile in 9 colori fluorescenti, ricaricabile e con inchiostro a base d’acqua per carta, fotocopie e fax, assicura un’applicazione uniforme, due tratti di scrittura e la garanzia di non seccarsi anche se lasciato inavvertitamente senza cappuccio per ben 4 ore. In più, sia il cappuccio, sia la sigillatura sono composti per il 30% da plastica riciclata;

In poche parole, Stabilo Boss è il compagno di lavoro ideale, per studenti, impiegati e capi d’azienda.

Curiosità da “Boss”

Sembra incredibile, ma il design così riuscito di Stabilo Boss è frutto del caso. Secondo la tradizione, la sua tipica forma piatta sarebbe il risultato di un pugno: quando, infatti, il progettista mostrò l’ennesimo prototipo in plastilina, il presidente di Stabilo, il signor Schwanhäusser – stanco dell’ennesima proposta insoddisfacente – batté la mano sul prototipo stesso, schiacciandolo e dandogli la caratteristica forma che oggi tutti conosciamo. Posto d’onore anche per il suo inventore, Günther Schwanhäusser, padre di Sebastian, attuale amministratore delegato del gruppo Scwan-Stabilo, che nel 2001 è stato annoverato tra gli inventori del XX secolo.

Inoltre, lo sapevate che l’inchiostro fluorescente non è tossico? Lo sapeva bene il prigioniero inglese che si colorò diverse parti del corpo di giallo al fine di ottenere una libera uscita per sospetta itterizia.

Stabilo Boss: numeri da record

1.800.000 gli evidenziatori Stabilo Boss venduti in tutto il mondo dal suo lancio;

2 evidenziatori venduti ogni secondo;

Più di 400.000 evidenziatori al giorno;

60.000.000 evidenziatori venduti all’anno (una catena di evidenziatori pari a una volta e mezzo la circonferenza della Terra);

108.000.000 litri di inchiostro consumato finora;

675.000.000 chilometri la superficie evidenziata (pari a 4 volte e mezzo la distanza tra il Sole e la Terra).

LOGO
© Copyright 2017 - Privacy policy