I giocattoli sorridono alla ripresa del settore

20 novembre 2010
Numeri di tutto rispetto per la terza edizione del salone milanese G! come Giocare, contraddistinto da un forte ritorno d’interesse per i prodotti tradizionali.



Gli operatori del settore l’avevano annunciato con largo anticipo, ma probabilmente in pochi si aspettavano che il Salone del Giocattolo G! come Giocare, organizzato da Fiera Milano Rassegne e Assogiocattoli, potesse chiudere la sua terza edizione con oltre 50.000  visitatori, con un segno + 25% rispetto alle presenze fatte registrare l’anno scorso.

Il grande successo della fiera milanese dedicata al settore giochi - giocattoli  e gadget, svoltasi dal 18 al 20 novembre è confermato anche dall’entusiasmo riscontrato dalla viva voce degli espositori, i quali sostanzialmente confermano il positivo riscontro emerso dalle più recenti indagini di mercato riguardo l’attenzione del grande pubblico per quella tipologia di giocattoli. Inclinazioni che è stato possibile tastare con mano, dato che la manifestazione era aperta al consumatore.

Un aspetto decisivo per i marchi del settore, come emerge chiaramente dalla voce del Marketing Manager di Hasbro Italy, Cinzia Gerasi: “Ci ha consentito di avere un dialogo diretto con le famiglie e i bambini, che così hanno potuto non soltanto vedere, ma anche provare tutte le novità del Natale”. Sulla stessa linea d’onda anche Domenico Franzoni, titolare di Venti10 Group, società in possesso del marchio Calesita: “Mantenere un dialogo costante e diretto con i propri interlocutori è un dovere per chi si occupa in generale di infanzia”. Un impegno preciso capace però di trasformarsi in piacere puro per chi si occupa da oltre mezzo secolo di giochi. “Abbiamo voluto raccontare il mondo di Trudi ai bambini, cioè a coloro che ispirano ogni giorno il nostro lavoro” spiega orgogliosamente Serena Bortolussi, Group Brand Manager dello storico marchio che nella tre giorni di evento ha avuto modo di constatare come “Il gioco tradizionale, senza troppe regole né rigide istruzioni, sia ancora fonte di divertimento e, allo stesso tempo, stimolo alla creatività del bambino”.

LOGO
© Copyright 2019. IncartWeb.net - N.ro Iscrizione ROC 5836 - Privacy policy