G! come Giocare 2015 è andato alla grande

25 novembre 2015
Superati i 37.000 visitatori a G! come Giocare 2015, il salone del gioco e del giocattolo, a dimostrazione del valore del gioco come parte indispensabile nella vita di un bambino e della sua famiglia.

Oltre 37.000 visitatori hanno affollato dal 20 al 22 novembre Fieramilanocity per partecipare all’ottava edizione di G! come Giocare e passare una giornatanella “stanza dei giochi più grande che c’è”.
Oltre cento sono stati i marchi presenti in fiera, con i prodotti di maggior richiamo e le novità assolute e con nutriti staff di animatori ed educatori intenti a organizzare spettacoli, attività ludiche ed educative per far divertire, intrattenere ed anche istruire i bambini di ogni età, all’insegna del concetto di gioco come “cibo per la mente” in grado quindi di alimentare il bambino nel suo intero percorso di crescita.

In questa “tre giorni” senza soste, letteralmente presa d’assalto è stata la Star Wars Arena, dove i giovani (e meno giovani) visitatori hanno potuto partecipare a uno speciale “viaggio nella galassia lontana”, in attesa dell’imminente uscita del prossimo episodio della saga cinematografica.
Affollatissima anche l’area del gioco in scatola: una vera e propria ludoteca, ogni anno sempre più grande,in cui migliaia di appassionati hanno potuto scoprire e provare le novità del settore sfidandosi e assistendo ad avvincenti dimostrazioni.
Per i piccoli non sono mancati i personaggi più amati, specie quelli legati all’universo cinematografico e televisivo.Tra assolute novità e piacevoli conferme erano presenti Peppa Pig, in speciale versione principessa,Masha e Orso, divenuti ormai un successo per le famiglie di tutto il mondo, Paw Patrol, la squadra di cuccioli capaci di intervenire in qualsiasi sfida, le sempre favorite Winx eNinja Turtles.
Sempre molto apprezzati anche i settori più tradizionali come il modellismo, le costruzioni e i videogames di ultima generazione.
Confermato anche il successo d’iniziative ormai tradizionali come Ghisalandia, la grande pista in cui i bambini imparano l’educazione stradale grazie all’aiuto dei Vigili della Polizia Locale di Milano, e i numerosi appuntamenti dedicati alla sicurezza del giocattolo e alla lotta alla contraffazione.

“Siamo molto soddisfatti per l’andamento di questa fiera - dichiara Paolo Taverna, Direttore di Assogiocattoli - sia per la qualità dell’evento, in grado di produrre ogni annoiniziative sempre nuove e intercettare i sentimenti dei visitatori, sia da un punto di vista dei numeri”. “Le note vicende di questi giorni e il conseguente clima di prudenza a muoversi e a frequentare spazi affollati– prosegue Taverna - facevano temere una ridotta affluenza. Rispetto allo scorso anno, tuttavia, il calo è stato minimoe attribuibileprincipalmente alla mancata presenza nelle giornate di venerdì e sabato di alcune scuole che, per comprensibile cautela,hanno rinunciato alle uscite fuori classe”.

LOGO
© Copyright 2017 - Privacy policy