F.I.L.A., un'esperienza immersiva a Didacta 2019

4 ottobre 2019
F.I.L.A. incontra il mondo della scuola: torna a Didacta dal 9 all’11 ottobre a Firenze. Alla Fortezza da Basso, lo stand dell’azienda si trasforma nel Lab Experience per scoprire e sperimentare le novità di prodotto. Inoltre, F.I.L.A. fa il suo ingresso alla “Tre giorni per la scuola” di Città della Scienza dal 29 al 31 ottobre a Napoli.
Dal 9 all’11 ottobre, F.I.L.A. Fabbrica Italiana Lapis ed Affini torna a Didacta, l'appuntamento fieristico dedicato all’istruzione e, in linea con la filosofia aziendale, presenta le sue novità in modo creativo e immersivo, trasformando il suo stand nel F.I.L.A. Lab Experience.

Per gli insegnanti delle scuole secondarie di primo e secondo grado, cinque proposte sviluppate su quattro macro aree tematiche (modelling, lettering/grafica, disegno pittorico e carta), con incontri ad hoc grazie a cui scoprire nuovi materiali e come declinarli nelle diverse modalità espressive:
Modelling art:accompagnati da Das Smart, la speciale pasta da modellare termoindurente, verrà approfondita la tecnica della murrina rivisitata in chiave contemporanea;
Graffiti lettering:un laboratorio dedicato all'arte di disegnare lettere giocando con strutture ed elementi grafici, sviluppato in due declinazioni, una più artistica, l’altra grafica. Sulla carta di alta qualità Canson, le lettere prenderanno forma grazie a LYRA Aquabrush, il pennarello a doppia punta – fine per tratti precisi, contorni e dettagli, a pennello flessibile per ampie campiture – e LYRA Mark All, la nuova linea di marcatori a tempera multi superficie;
Emotional water drawing: gli insegnati saranno guidati a utilizzare la tecnica dell’acquerello per trasformare con i colori LYRA Aquacolor un paesaggio disegnato con pastelli;
Paper modelling: l’affascinante mondo della carta e della sua manipolazione verrà sviluppato in un lab ad hoc dove s’imparerà a realizzare un fiore tridimensionale con la tecnica dello strappo e del collage, naturalmente supportati dalla carta Canson.

L’experience prosegue poi con i laboratori sviluppati per gli insegnanti delle scuole primaria e dell’infanzia. Tre le declinazioni a loro dedicate:
Libri primi: il lab studiato per sperimentare le caratteristiche, gli accostamenti, il taglio, lo strappo, la foratura di carte diverse e realizzare così un libro capace di raccontare anche senza le parole attraverso la materia prima. Una proposta per avvicinare i partecipanti all’oggetto libro e rendere visibili le possibilità della carta come materia;
Lettere, tratto, personalità:per indagare con il tratto e con diversi strumenti – a partire da Tratto Pen, la penna-pennarello per eccellenza – le “personalità” delle lettere, fino a creare un alfabeto di linee e curve Tremolanti, Leggere, Pesanti, Spezzate, Continue, Eteree, Forti, Rapide, Lente. Una proposta per giocare con la scrittura e il segno grafico attraverso il gesto e le emozioni;
Modellare il colore: il colore è caratteristica della materia e può essere modellato e sperimentato. Un laboratorio per testare secondo il principio della sintesi sottrattiva, modellando il DAS a partire dai tre colori primari per comprendere come ampliare il cerchio cromatico. Una proposta per sperimentare attraverso la pasta modellabile i colori primari e secondari.
Tutti i soggetti realizzati durante i laboratori saranno un ricordo per i partecipanti, uno spunto da portare in classe per ripercorrere insieme gli step della creazione.

Dopo Firenze, F.I.L.A. prosegue lo speciale vis-à-vis con gli insegnanti partecipando a un altro evento clou dedicato al mondo docenti, la “Tre giorni per la scuola”. Dal 29 al 31 ottobre, nello scenario di Città della Scienza di Napoli, prende infatti forma lo speciale hub nato per connettere idee, progetti e pratiche.

LOGO
© Copyright 2019. IncartWeb.net - N.ro Iscrizione ROC 5836 - Privacy policy