Dal premio nazionale “La matita delle Idee”

10 febbraio 2015
È stata inaugurata venerdì 6 febbraio, all’interno della scuola dell’infanzia “Andrea Pazienza” di Vittorio Veneto (TV), l’aula dedicata alla creatività assegnata da FILA-GIOTTO grazie al premio nazionale “La Matita delle Idee”.

Un concorso rivolto alle scuole dell’Infanzia e Primarie, un premio unico nel suo genere poiché coinvolge l’istituto nel suo insieme, creando occasioni di aggregazione, offrendo a docenti e alunni l’opportunità di esprimersi in modo creativo e innovativo.
Gli alunni e i maestri della scuola “Andrea Pazienza” hanno rappresentato l’Eccellenza Italiana (tema di questa seconda edizione) attraverso una tavola dedicata a Lucio Fontana che rende omaggio ad alcuni “concetti spaziali” dell’artista, quelli che portano a “guardare lontano”.

.

[caption id="attachment_12084" align="aligncenter" width="300" caption="Aula prima"][/caption]

.

Un elaborato reso attivo grazie all’uso di calamite che permettono di staccare alcuni componenti, e arricchito da un gioco (“Il filosofo dell’Infinito”), un libretto (“Sillabe d’Infinito”) e un percorso (“Il viaggio dello sguardo”).

Grazie a questa tavola, la scuola si è aggiudicata il premio del concorso: un’aula creativa del valore pari a 25mila euro che ha sostituito integralmente una vecchia aula della scuola. Un luogo nuovo, bello, dedicato alla creatività, sicuro e fornito di tutti gli strumenti necessari per colorare, disegnare e modellare.

.

[caption id="attachment_12085" align="aligncenter" width="300" caption="Aula dopo"][/caption]

.

Un premio che, come si evince dalle parole del Prof. Francesco Demattè, Dirigente Scolastico della scuola vincitrice, risponde ai desideri di studenti e docenti: “Se s'interrogano alunne/i e insegnanti sulla scuola che vorrebbero, si legge diffusa nelle loro risposte l'idea di una scuola come spazio ideale (nel senso di ambiente e materiale) in cui sperimentare lo stupore, strada maestra per contribuire ad inventare ed abitare un mondo migliore. FILA GIOTTO, con il concorso "La Matita delle Idee", ha letto questo desiderio urlato (anche se spesso non sentito) ed ha anche intuito un valore fondamentale e peculiare della scuola: essere sintesi, incontro, scambio di due saperi (quello di alunne/i e quello dell'insegnante) che fanno squadra e si allenano insieme “a vedere lontano”. Quest'aula, nata grazie all’aiuto di un architetto speciale che pare sbucato da uno scorcio d'infinito e dall’impegno di tutti quelli che hanno lavorato con passione, credendo nell'impossibile, è davvero un'isola che non c'è, colma degli ingredienti di un viaggio culturale pronto a regalare nuovi stupori”.
“Da sempre FILA-GIOTTO, attraverso i suoi prodotti, promuove la creatività. Con La matita delle Idee, l’Azienda ha fatto un passo ulteriore, istituendo un premio concreto, nato con l’obiettivo di sostenere chi la scuola la vive ogni giorno. Il numero e la qualità degli elaborati ricevuti in questa seconda edizione ci confermano che siamo sulla strada giusta. Siamo felici di poter inaugurare una nuova aula creativa: bella, colorata, sicura e studiata ad hoc per permettere ai bambini di vivere appieno la loro creatività, condividendo un percorso didattico con i loro insegnanti. Ancora complimenti all’Andrea Pazienza di Vittorio Veneto per la magnifica tavola presentata e buon lavoro a tutti i docenti e gli alunni nella nuova aula” - dichiara Orietta Casazza, Marketing Manager FILA.
Per tutte le scuole d’Infanzia e Primarie, l’opportunità di partecipare e vincere l’aula creativa, elaborando una tavola in linea con il tema della terza edizione (Tutti a tavola, il cibo come strumento di integrazione tra i popoli) e consegnandola entro il 13 Marzo 2015.

LOGO
© Copyright 2017 - Privacy policy