Colibrì System, una piccola azienda che pensa in grande

5 maggio 2016
Il percorso di Colibrì System, intrapreso negli ultimi due anni, ha messo in luce la volontà dell’azienda di strutturarsi a livello manageriale e gestionale in maniera differente. Abbiamo chiesto ad Andrea Sala, Direttore Commerciale della società, di raccontarci le strategie e le novità 2016.

L’azienda si sta evolvendo e sviluppando su diversi aspetti - nel marketing, nel prodotto e nell’approccio al cliente - e mira a rimanere smart, ma a pensare “in grande”.  La scorsa edizione di Big Buyer è stato “l’anno zero”, il punto di partenza per parlare al mercato in maniera differente, mirando ad un target preciso, quello dei grossisti, dei cartolai e dei buyer della GDO. Le attività di marketing e comunicazione di Colibrì sono oggi più strutturate: mirate ed essenziali, con messaggi chiari e impattanti.

.
Qual è il posizionamento del brand sul mercato?

Andrea Sala:
A settembre 2015, Publitalia ha realizzato un’indagine di mercato sul target specifico (mamme con bambini dai 6 ai 14 anni), da cui è emerso che la CoLibrì ha una brand awareness dell’85%, che tradotto in numeri vuol dire oltre 3,5 milioni mamme. E’ inoltre emerso, che 88 mamme su 100 vorranno acquistare copertine CoLibrì nei prossimi acquisti. Possiamo quindi affermare che CoLibrì è assolutamente sinomino di copertine per libri. Un ulteriore dato molto importante è il riconoscimento ottenuto dai Copriquaderni CoLibrì, che nell’anno del lancio vero e proprio (2015) con una politica commerciale ad alto valore aggiunto per i cartolai, ha raggiunto l’83%. I meriti sono da attribuire, oltre alla forte campagna TV che nel 2016 sarà al suo tredicesimo anno,  alla creazione e soddisfazione di un bisogno molto importante, ma soprattutto ad un prodotto/servizio in grado di garantire a tutta la filiera un altissimo valore aggiunto ad un costo veramente contenuto. Tale servizio oggi è disponibile in oltre 8.500 cartolerie in Italia e nel 2016 sono state vendute In Italia oltre 20 milioni di copertine.

.
Quali sono le novità 2016 che vedranno protagoniste le vostre copertine per libri?
Sala: La campagna vendite è incentrata su due prodotti: le copertine personalizzate e le copertine alto spessore 120 micron.
Le copertine personalizzate vogliono essere un mezzo di comunicazione per il cartolaio ad un costo veramente irrisorio. Potendole personalizzare con un messaggio di 135 caratteri in seconda di copertina, il cartolaio può “inventarsi” la propria comunicazione. Può promuovere i propri prodotti con sconti e/o offerte, il proprio sito e la pagina Facebook, può quindi creare a suo piacimento la comunicazione “parlando” al consumatore finale per 8 mesi all’anno.
Le copertine alto spessore (120 micron contro le 85 micron delle attuali) nascono dall’esigenza di alcuni genitori di avere copertine più resistenti dovute ai “cattivi” trattamenti riservati ai libri di scuola da parte dei figli. Da un’indagine CoLibrì, risulta che il 30% dei genitori contattati ha risposto positivamente a questo nuovo prodotto. Anche in questo caso le copertine sono in Polietilene (PE), quindi 100% PVC Free, Made in Italy,  riciclabili al 100 % e con certificazione europea, il tutto per garantire massima sicurezza ai nostri figli.

.

.
Quali solo le nuove proposte per l'esposizione sul punto vendita?
Sala: Il terzo tema della campagna vendite sono stati proprio i nuovi espositori di copertine per maxiquaderni.  Li abbiamo migliorati in termini di materiale, di montaggio e soprattutto di comunicazione. Gli espositori da banco sono sovrapponibili, si incastrano e consentono di creare uno scaffale personalizzato a due piani. L’espositore da banco può facilmente diventare un display da terra, grazie ad un base di facile montaggio. L’assortimento proposto, diviso tra coprente e trasparente e nei vari colori, è stato studiato in base ai dati di sell out delle varie città, una ulteriore conferma di come la “piccola azienda pensa in grande” per rispondere meglio alle esigenze dei propri clienti. Il colore utilizzato è l’azzurro del logo CoLibrì a conferma del fatto che l’azienda desidera comunicare e parlare al mercato interno ed esterno nello stesso modo, con l’obiettivo di aumentare ancora di più la nostra brand awareness.  Un altro valore aggiunto sta nel fatto che il cartolaio riceve l’espositore scelto già allestito in risposta alla richiesta di un servizio sempre più mirato.
Anche le copertine per maxiquderni hanno le stesse caratteristiche delle copertine per libri; sono realizzate in Polietilene (PE) 140 micron, 100 % PVC Free, Made in Italy, riciclabili al 100% e con ampie tasche interne per proteggere anche la parte interna del maxiquaderno. Sempre presente la certificazione europea per garantire massima sicurezza ai nostri figli.

.

.

Ormai da anni le macchine copertinatrici Colibrì System consentono ai cartolai di offrire un servizio aggiuntivo e di qualità alla clientela. Quali sono i vantaggi e le peculiarità che contraddistinguono il sistema?
Sala: Grazie al nostro sistema di copertinatura è possibile creare una copertina su misura in pochi secondi. Le nostre macchine automatiche E-Leonardo ed E-DaVinci sono semplici da usare e garantiscono alta produttività. Le macchine sono fornite in comodato d’uso gratuito ai cartolai e l’assistenza tecnica è gratuita e garantita dal numero verde interno aziendale.
Il sistema CoLibrì è la risposta alle esigenze delle mamme moderne, sempre di corsa e con ritmi frenetici. La copertinatura è un servizio economico, semplice, sicuro e istantaneo. Come anticipato, il sistema Colibrì ha saputo costruire un prodotto/servizio in grado di garantire a tutta la filiera un altissimo valore aggiunto ad un costo veramente contenuto garantendo massima marginalità.

.

.
Quale strategia di comunicazione vi è dietro alla nuova campagna 2016?
Sala: Siamo i leader di mercato, dobbiamo pensare in grande affinché il prodotto Colibrì possa diventare realmente un must have per il consumatore. Stiamo definendo gli ultimi aspetti della comunicazione, sia in termini di mezzi che di messaggio. Aumenteremo anche quest’anno le risorse, già importanti per una piccola azienda come la nostra, da dedicare alla TV e ad altri mezzi. La comunicazione sarà incentrata nel pieno del back to school, in quanto l’esigenza di acquistare i nostri prodotti è legata ad un arco temporale molto limitato (due/tre settimane) e soprattutto dobbiamo essere in grado di stimolare il bisogno del cliente in quel periodo.

LOGO
© Copyright 2017 - Privacy policy