Big Buyer 2016, numeri da record!

20 gennaio 2017
Corridoi e stand affollatissimi, anteprime delle new entry 2017, Convegni ricchi di input per il business, Laboratori Creativi e gli immancabili "eventi nell'evento". È questo il ritratto di Big Buyer 2016, che dal 23 al 25 novembre ha radunato a Bologna oltre 7.000 Visitatori e tutte le Aziende di riferimento del settore Cartoleria-Cancelleria-Ufficio.

Anche nel 2016 Big Buyer è stata una Fiera polivalente, che ha saputo fornire alle 280 Aziende Espositrici e alle migliaia di Professionisti del mondo Stationery & Office presenti un quadro esaustivo delle tendenze di consumo più in voga, utili per mettere a punto le strategie di sviluppo.
"A pochi giorni dalla conclusione della 21a edizione di Big Buyer io e il mio Staff desideriamo ringraziare tutti i Produttori, gli Operatori della Distribuzione e gli Agenti che sono intervenuti, contribuendo in prima persona all'ottima riuscita dell'Evento. Siamo molto soddisfatti dei risultati ottenuti che ci spingono ad andare avanti con passione, mettendo a punto, anno dopo anno, una Manifestazione che sappia essere innovativa, pur mantenendo inalterata la sua forte identità", dichiara Mariella Nasi Pfeiffer, Titolare di Edinova e Organizzatrice di Big Buyer.

.

Tante opportunità d'affari per Aziende e Visitatori
Anche nel 2016 il Parterre Espositivo - composto da tutti i Top Player del settore - è stato all'insegna dell'eccellenza. "Quest'anno abbiamo registrato tanti nuovi e qualificati ingressi di realtà sia italiane sia straniere. La Manifestazione ha quindi saputo offrire un portfolio merceologico ancora più ampio e perfettamente in linea con le richieste emergenti dell'utenza finale", spiega Simonetta Pfeiffer, Responsabile Commerciale.
Nei tre giorni di Fiera i Visitatori hanno avuto modo di osservare da vicino le nuove collezioni 2017, pronte a registrare sell in e sell out importanti, e le referenze bestseller, presenze fisse dei cataloghi della Distribuzione.
A Big Buyer 2016 si è registrato anche un significativo incremento dei Visitatori, soprattutto stranieri, provenienti dall’area EMEA e principalmente dai Paesi dell’Est Europa che sono di grande interesse per l’Industria e che rappresentano un vero e proprio concentrato di opportunità commerciali. Le articolate attività di Marketing e Comunicazione messe in campo da Edinova e riservate all’Estero hanno quindi dato i loro frutti e rafforzato ulteriormente il carattere di internazionalità del Salone.
Oltre agli Operatori dei canali Ingrosso, Forniture Ufficio, Modern Trade e GDO, da sempre target di riferimento della Manifestazione, la 21a edizione ha fatto segnare anche una crescita importante delle presenze dei Professionisti dell’E-Commerce e dei Buyer dei Garden Center e del comparto Bricolage.
Molto buono anche il numero di accessi degli Operatori del mercato delle Cerimonie, a dimostrazione di come Big Buyer sappia coprire le necessità di molteplici segmenti di mercato.

.

Convegni, premiazioni e party
Come sempre, il Calendario convegnistico di Big Buyer ha saputo catalizzare l'attenzione degli Operatori del settore. Ha fatto registrare il tutto esaurito il Convegno di giovedì mattina organizzato da AIFU, che ha presentato una ricerca completa del mercato italiano delle Forniture Ufficio. L'indagine, elaborata da GfK, ha avuto come Sponsor Ufficiale Big Buyer e vuole essere l'inizio di un progetto di più ampio respiro, che mira a una ripartenza sul fronte dell'aggiornamento professionale.
Tanti anche gli input forniti dal Convegno di Federcartolai di venerdì mattina, che ha illustrato caratteristiche e plus di una nuova App a "misura" di punto vendita.
Hanno poi animato Big Buyer 2016 i Laboratori Creativi di Maimeri, Koh-I-Noor e Trodat Italia e la Convention per i primi 20 anni della Società Consortile Top Quality.
Si sono confermati momenti clou della Manifestazione la consegna del Top Design Award - che ha premiato Tesa e ha visto tra i finalisti Casio e Gloo - e l’attesissimo Premio Cultura d’Impresa, assegnato a Luigi Junior e Raffaele Giglio (Gino Giglio Generation SpA). Ai due riconoscimenti, giunti alla 10a edizione, quest'anno si è aggiunto il Web Stationery Award by InfoDay, conferito alla Smemoranda 2017 e ritirato dal Direttore e "anima" del mitico diario-libro Nico Colonna. Questi veri e propri "eventi nell'evento" si sono svolti nel tardo pomeriggio di mercoledì, che si è chiuso con un Cocktail Party a cui hanno partecipato numerosissimi Ospiti.

.

Forte del successo ottenuto nel 2016, in Edinova già si lavora a Big Buyer 2017 che si terrà a Bologna dal 22 al 24 novembre e che si preannuncia come una Kermesse ricca di importanti novità!

LOGO
© Copyright 2017 - Privacy policy