Barbie, la vita in rosa

17 aprile 2012
Barbie, sinonimo di rosa e femminilità, è indiscutibilmente un mito e un’icona. Scopriamo i segreti della doll più amata di tutti i tempi.

Barbie è un mito, un’icona che non ha bisogno di presentazioni. Dalla sua comparsa nel 1959 ad oggi centinaia di milioni di bambine, ragazzine e donne di tutto il mondo giocano con le Barbie e ne fanno un oggetto da collezione. Alla base del suo indiscusso successo c’è una piccola rivoluzione, tanto semplice quanto geniale: non più il bambolotto su cui le bambine esercitano il ruolo di madre/sorella maggiore, ma un vera donna-giocattolo in cui identificarsi e proiettare se stesse e i propri sogni. Barbie è un diminutivo: il suo vero nome è Barbara Millicent Roberts. Alta 11 pollici e mezzo, è stata per quarant’anni fidanzata con Ken (vero nome Ken Carson, originario di Willows nel Wisconsin): apparsi insieme per la prima volta ad uno show televisivo nel lontano 1961, Ken e Barbie sono stati la ‘coppia perfetta’ fino al giorno di San Valentino del 2004. Le sue forme hanno subito leggere modifiche ma nel corso della sua lunga carriera Barbie rimane oggetto del desiderio e veicolo di creatività, senza limiti di fantasia.

.

Per comprendere meglio la nascita e gli sviluppi del ‘fenomeno Barbie’, leggi l'intervista che la redazione di Incart ha posto al Brand Manager Barbie di Mattel Italy, sul numero 167 della rivista.

LOGO
© Copyright 2017 - Privacy policy