Avery, qualità e servizio

14 febbraio 2011
Stefania Tenederini di Avery Dennison Office Products Italia commenta l'andamento del settore etichette per il 2010 e le strategie vincenti dell'azienda.

È stato un 2010 finalmente positivo per il settore etichette, come emerge dalle parole dense di ottimismo di Stefania Tenderini, Marketing Manager di Avery: “Fin da inizio anno abbiamo registrato con soddisfazione un buon trend di ripresa in tutte le categorie di prodotti. In modo specifico da parte delle etichette per spedizioni BlockOut, che hanno consolidato il loro trend di crescita grazie alla lunga serie di benefici che offrono ai consumatori. Primo fra tutti l’ecocompatibilità. Si tratta infatti di prodotti che hanno ottenuto la certificazione del Forest Stewardship Council a garanzia dell’origine della carta. Le etichette BlockOut si distinguono per essere riciclabili come la carta comune e permettono di riutilizzare vecchi colli, scatole o imballi coprendo totalmente le scritte o etichette sottostanti”.

Caratteristica che ha dato una marcia in più al mercato 2010 di Avery Dennison Office Products Italia, marchio tradizionalmente noto per la produzione e vendita di etichette adesive di vari formati, colori e forme, sia stampabili che scrivibili a mano. Società da sempre molto attenta all’adozione di strategie distributive efficaci, soprattutto attraverso valorizzazione delle rispettive peculiarità dei vari canali di vendita come aiuta a comprendere ancora Stefania Tenderini. “Operiamo strategie commerciali studiate ad hoc sia nei confronti di grossisti, rivenditori utenti finali sia per quel che riguarda la vendita corrispondenza direttamente all’utente finale e la grande distribuzione organizzata. Amiamo concentrare le nostre energie nella creazione di prodotti che consumatori apprezzano per innovazione e facilità d’uso – aggiunge Tenderini – supportando tutti i canali di vendita nelle operazioni di sell out tramite azioni mirate di trade marketing”.

Ma il successo commerciale di Avery è dovuto molto anche alla grande attenzione rivolta alle esigenze dei consumatori, “che si sono gradualmente differenziate e specializzate” prosegue sottolineando come ormai “le etichette vengano utilizzate in tutti i reparti delle aziende. Non più solo negli uffici, ma anche nei magazzini e dai trasportatori. Per questo, la nostra gamma di etichette è andata nel tempo crescendo in profondità e ampiezza dell’offerta”.

Il prodotto Avery si caratterizza sempre più come una componente di servizio importante. “A dimostrazione di questo occorre citare le soluzioni software create appositamente per stampare le etichette facilmente e velocemente e l’assistenza – anche attraverso il sito web – che sono ormai parte integrante prodotto stesso, non più un semplice valore aggiunto” come tengono a precisare da una società che, avendo il suo quartier generale in California, ha ben presente il panorama del mercato internazionale nella sua interezza tanto da poter affermare, sempre per voce di Stefania Tenderini, che “a livello di categorie prodotti venduti, i consumatori europei esprimono esigenze molto similari. Diverso il caso se ci spostiamo ad analizzare i diversi canali distributivi, che dimostrano differenze sostanziali modelli di business adottati nei vari Paesi”.

LOGO
© Copyright 2017 - Privacy policy