Al via Big Buyer 2019: più espositori, più prodotti, più business, più social!

9 ottobre 2019
Tutto è pronto per la 24a edizione di Big Buyer che mercoledì 13, giovedì 14 e venerdì 15 novembre farà incontrare a Bologna tutto il mondo Stationery & Office. In crescita il panorama merceologico, il numero delle new entry 2020 presentate in anteprima assoluta e il livello di internazionalità della Fiera B2B. In arrivo un’Area Speciale Kids, coinvolgenti Laboratori Creativi, un inedito workshop dedicato a Facebook e Instagram e molto altro. Cartolai e librai che visiteranno il Salone potranno trovare veramente tanti spunti per i loro punti vendita e le loro attività!
In questa intervista rilasciata a Incart, Simonetta Pfeiffer, General Director di Big Buyer, spiega nel dettaglio i punti di forza dell’edizione 2019 dell’unica Fiera in Italia del settore Cartoleria, Ufficio, Scuola, Creatività, Festa, Regalo e Giocattolo, a cui esporranno, come sempre, tutte le migliori aziende e tutti i top brand,e dove il trade può osservare e scegliere le produzioni di qualità disponibili sul mercato.

QUALI FATTORI CARATTERIZZERANNO IL PROSSIMO BIG BUYER?
Big Buyer 2019 sarà all’insegna della crescita!
Innanzitutto si registra un incremento dei produttori internazionali (+30%), un trend che sottolinea non solo come il mercato italiano sia molto attrattivo per l’estero e abbia ancora ampie prospettive di sviluppo ma anche come la nostra manifestazione sia sempre più centrale nelle strategie aziendali e sia una irrinunciabile piattaforma d’affari e di scouting di clienti prospect. Oltre alle aziende fidelizzate che vi partecipano ogni anno – come ad esempio Fellowes, LAMY, HSM, HERMA, Grupo Erik Editores, STABILO, Hartley and Marks, Exacompta, Puckator,Keskin Color, Karactermania, Astra, Crist, Fond of – sono veramente tante le realtà che esporranno per la prima volta, tra cui Cubbi, Folia, Enrico Benetti, Ilijanum, PrimusMunchen, ecc.
Molto attesi sia i ritorni di note aziende nazionali, come Lebez e Rotomar, sia gli esordi di player italiani, come ad esempio Colourbook.
In aumento del 22% anche i produttori portabandiera dell’eccellenza del Made in Italy, un plus valore che contribuisce a mantenere un elevato livello dell’offerta dei punti vendita.
Le aziende simbolo dell’italianità che esporranno per la prima volta sono tante, tra le quali, ad esempio, GS Cartotecnica, Ekart, Linea Fabbrica, Sabbiarelli, Mainetti Bags, Akena, Bagutta, Legatoria Editoriale Berti, Giemme, ecc.
A tutti questi player si sommano realtà di primo livello e tipicamente Made in Italy che da sempre espongono a Big Buyer, tra i quali, ad esempio, Cartiere Paolo Pigna, Fabriano-Fedrigoni, Arda, Blasetti, Carioca, Colibrì System, RiPlast, Etafelt, Cromo, Marpimar, Carnival Toys, Kartos, ecc.

SONO QUINDI IN ARRIVO ANCHE TANTI VANTAGGI PER I VISITATORI?
Certamente. In un percorso lineare ed esaustivo sono tutte da vedere anche le anteprime di prodotto 2020 messe in mostra dalle aziende, che quest’anno supereranno quota 1.000 e che saranno nettamente superiori rispetto alle edizioni precedenti! Grossisti, fornituristi ufficio, buyer della GDO e del Modern Trade, cartolai e librai – abituali visitatori del Salone – potranno quindi avere una visione ancora più completa delle novità in arrivo sul mercato e delle mode che si stanno affermando.
E per i compratori sono in arrivo anche le numerose promozioni e iniziative speciali che gli espositori hanno programmato in esclusiva per loro e di cui potranno usufruire nei tre giorni di Fiera.
A Big Buyer, inoltre, i visitatori potranno incontrare per la prima volta nuovi fornitori, confrontarsi direttamente con loro, farsi illustrare i plus delle singole referenze, lavorare in anticipo sulla segmentazione degli assortimenti e fare gli ultimi ordinativi prima del Natale.

PROSEGUE CON SUCCESSO IL VOSTRO PROGETTO DI SVILUPPO DELL'ART & CRAFT?
Sì, il programma che abbiamo avviato da qualche anno sta dando ottimi riscontri e il mercato Art & Craft sta diventando una delle colonne portanti della Fiera. Per quanto riguarda gli Espositori, tra riconferme e new entry, sarà presente un numero maggiore di aziende e multinazionali attive nel segmento: Faber-Castell, STAEDTLER, Maimeri, Daler Rowney, Creativ Company, Chameleon Art Products, Morocolor, Hammeley, Pentel, Panart, Koh-I-Noor, Borciani & Bonazzi, Arpol, ecc.
Queste adesioni sono legate anche al fatto che prosegue senza sosta l’incremento delle presenze di compratori e titolari di catene retailer e negozi specializzati proprio nel segmento del DIY, che a Big Buyer troveranno un ventaglio di proposte molto ampio e che apprezzano la Fiera per l’eccellenza dell’assortimento e per il networking che garantisce.
E possiamo anticiparvi che sono in netto aumento le proposte e le collezioni per gli amanti della creatività presenti negli stand di Big Buyer, protagoniste anche degli attesi Laboratori Creativi (oltre 20), incentrati su calligrafia, colorazione, acquerelli, lavorazione della pasta FIMO, pacchetti regalo, ecc. Le dimostrazioni si terranno direttamente negli stand delle aziende e garantiranno ai visitatori momenti di autentica formazione. Tanti anche gli spunti per replicare le stesse dimostrazioni interattive anche nei negozi, creando così nuove formule di shopping experience.

A BIG BUYER 2019 È PREVISTA ANCHE UN'AREA SPECIALE KIDS?
Occhi puntati sul mondo del Bambino con un’esclusiva Area Speciale Kids incentrata su giocattolo ed editoria per l’infanzia, mercati strategici che stanno vivendo una bella stagione come evidenziano le performance registrate, che rispondono alle richieste degli shopper. I clienti finali, infatti, premiano i punti vendita e i cataloghi che propongono un'offerta multisettoriale completa, che consente di ottimizzare il momento dell'acquisto, rendendolo più fluido e meno programmato.
Accanto al giocattolo educativo e didattico – con, ad esempio, aziende del calibro di Crayola e F.I.L.A. – che è da sempre protagonista della manifestazione, per il prossimo novembre è aumentata la presenza di realtà specializzate nel Toy, tra cui Globo (che ha riconfermato la partecipazione dopo gli eccellenti feedback del 2018), Sbabam, Teorema, Sabbiarelli, Vyapara, Dynit e Video Delta.
Spazio anche ai libri e alle le proposte editoriali per il target Kids (come albi operativi, libri gioco, prime letture, ecc.), prodotti adatti per comporre un assortimento più integrato, che abbraccia il mondo del bambino a 360°. Edizioni Del Baldo, Lavieri Edizioni, Euro Publishing, Edizioni Welcome, Edizioni Star Comics, ecc. saranno invece alcuni esponenti di spicco di questo segmento.

ANCHE I SERVIZI CHE I SOCIAL NETWORK METTONO A DISPOSIZIONE DELLA CARTOLERIA SARANNO AL CENTRO DI BIG BUYER 2019?
Sì, nel pomeriggio di venerdì Veronica Gentili, la maggiore esperta italiana di Digital Marketing, terrà un esclusivo workshop interattivo e molto pratico. Dopo aver illustrato gli strumenti che Facebook e Instagram offrono per incentivare le vendite e la pedonabilità del punto vendita, Gentili coinvolgerà i presenti spiegando nel dettaglio i “trucchi” per creare campagne Ads di successo e per rendere i Social dei veri alleati del proprio negozio.
Seguirà un focus sul Back to School, la campagna vendite più importante dell’anno che sempre più dovrebbe essere gestita al meglio… anche sui Social!
Le creatività più efficaci da utilizzare, gli errori da non commettere, le parole giuste per raggiungere nuovi clienti saranno alcuni degli aspetti analizzati durante l’incontro. Di sicuro interesse anche la panoramica riservata al futuro e incentrata sugli strumenti che Facebook e Instagram stanno per mettere a disposizione dell’utenza: dall’Intelligenza Artificiale a Messenger.

IL PROGRAMMA CONVEGNISTICO CHE ALTRI TEMI AFFRONTERÀ?
Il calendario di Big Buyer 2019 sarà incentrato su questioni di strettissima attualità e darà molto spazio alla formazione. Si inizia mercoledì 13 novembre, nel pomeriggio, con il convegno riservato al Benessere in Ufficio e alle opportunità di vendita per gli Office Supplier, che porterà sul palco dell’Auditorium produttori, fornituristi, grandi utenti, progettisti ed esperti di design.
Le opportunità che la cartoleria garantisce al trade del giocattolo sono al centro del meeting di giovedì 14 novembre. I dati di mercato, combinati con case history di Professionisti del Giocattolo mapperanno le prospettive di business che riguardano l’integrazione Toys-Stationery, identificheranno le merceologie in via di affermazione e le loro potenzialità, e spiegheranno i molteplici vantaggi assicurati al trade.


GRANDI SCONTI E PASS GARTUITO SU WWW.BIGBUYER.INFO!
Quest’anno sono aumentate le proposte incentive per tutti i visitatori di Big Buyer! Per raggiungere Bologna sono disponibili significativi sconti sui prezzi dei biglietti per i convogli ad alta velocità Freccia e Italo e degli aerei della compagnia Air France/KLM. Tariffe speciali anche per gli alberghi a tre e quattro stelle, che si trovano nel centro storico di Bologna o nelle vicinanze della Fiera. La novità di quest’anno è rappresentata fai Pacchetti Turistici convenzionati che permetterà a tutti i partecipanti di visitare nelle serate del dopo Fiera a prezzi e molto vantaggiosi musei, palazzi, chiese e molti altri monumenti della suggestiva Bologna. 
Sul portale ufficiale della Manifestazione www.bigbuyer.info sono disponibili tutti i moduli e le informazioni dettagliate per usufruire degli appositi sconti. E sempre sul website è possibile scaricare gratuitamente il PASS – personale e non cedibile – che consente l’ingresso diretto in Fiera!

LOGO
© Copyright 2019. IncartWeb.net - N.ro Iscrizione ROC 5836 - Privacy policy